Sabato 17 settembre, in occasione della festa Sembra che il “Parente” mi esprima, il primo volo dei nuovi nati verso Verona

Le colombaie del Vittoriale tornano a popolarsi

18/09/2022 in Attualità
Di Redazione

Un giorno del 1936, nel­la qui­ete del Vit­to­ri­ale, veden­do roteare sul un grup­po di colom­bi viag­gia­tori, Gabriele d’An­nun­zio venne col­pi­to dalle mirabolan­ti virtù di quei minus­coli “mes­sag­geri alati”, dei quali ave­va ammi­ra­to la preziosa util­ità già durante la Pri­ma Guer­ra Mon­di­ale, e spe­cial­mente nel­la battaglia del Piave.

Anco­ra, il 9 agos­to del­lo stes­so anno, l’Aduna­ta Nazionale Colom­bofi­la del Grup­po Colom­bofi­lo Bres­ciano si riunì a Gar­done Riv­iera sot­to l’al­to patrona­to del Coman­dante Gabriele d’An­nun­zio, men­tre l’anno seguente, nel 1937, d’An­nun­zio fu uffi­cial­mente iscrit­to alla Fed­er­azione Colom­bofi­la Ital­iana — sot­to la “Soci­età La Leones­sa” di Bres­cia — con la tessera n. 1670, con­ser­va­ta negli Archivi del Vittoriale.

A dis­tan­za di qua­si un sec­o­lo — nell’anno suc­ces­si­vo al cen­te­nario del Vit­to­ri­ale -, i colom­bi tor­nano infine a ripopo­lare la colom­ba­ia all’interno del Par­co, gra­zie alla volon­tà del Pres­i­dente Gior­dano Bruno Guer­ri: in occa­sione del­la fes­ta Sem­bra che il “Par­ente” mi espri­ma, i pri­mi esem­plari nati in loco sono sta­ti infat­ti avviati in volo fino alla vic­i­na Verona, sul­la spon­da oppos­ta del Lago, da cui rien­tr­eran­no a casa. Con­trari­a­mente al loro pri­mo impiego bel­li­co l’episodio rap­p­re­sen­ta l’avvio dei molti mes­sag­gi di pace e cul­tura che i colom­bi del Vit­to­ri­ale porter­an­no, d’ora in avan­ti, al mondo.

Nel­lo stes­so pomerig­gio è sta­to anche con­fer­i­to il XIII Pre­mio del Vit­to­ri­ale a Mario Bot­ta con la seguente moti­vazione: “Il genio di Mario Bot­ta ha dif­fu­so nel mon­do il gus­to per la bellez­za di Gabriele d’An­nun­zio e l’arte di Gian Car­lo Maroni, rius­cen­do a ren­dere anco­ra più bel­lo persi­no il Vit­to­ri­ale degli Italiani”.

 

 

Commenti

commenti