Presentata la squadra di tiro a volo

Le giovani promesse del Trap Concaverde

29/03/2002 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Lonato

Tra le colline di Lona­to sorge da qua­si ven­t’an­ni uno dei più gran­di impianti per il del mon­do, sicu­ra­mente il più pres­ti­gioso d’I­talia, che offre agli atleti ben nove campi nei quali prati­care le spe­cial­ità di Dou­ble Trap, Skeet e Fos­sa Olimpi­ca. Nel Trap Con­caverde si allena la squadra gio­vanile del Cen­tro avvi­a­men­to allo Sport di Lona­to, che da questo mese sono «in tournèe» per il cam­pi­ona­to nazionale. Gli iscrit­ti han­no dai quat­tordi­ci — età min­i­ma richi­es­ta per salire in pedana — ai ven­ti anni, dopodichè si accede alla cat­e­go­ria Seniores. Nei suoi cinque anni di attiv­ità, la scuo­la ha avu­to tra i suoi allievi cam­pi­oni di un cer­to rilie­vo e anche attual­mente, tra i ragazzi, molti sono quel­li che si dis­tin­guono nei cam­pi­onati region­ali, inter­re­gion­ali e nazion­ali. Questo sport — prat­i­ca­to in Italia da cir­ca 25.000 per­sone — gode di buona vis­i­bil­ità solo in con­comi­tan­za delle Olimpia­di per le vit­to­rie degli atleti azzur­ri. Offre ai ragazzi l’oc­ca­sione di vivere il pro­prio tem­po libero all’aria aper­ta, svilup­pan­do capac­ità di con­cen­trazione e auto­con­trol­lo e aumen­tan­do il loro sen­so di respon­s­abil­ità, come ha ben illus­tra­to Sil­vio Grande, uno dei respon­s­abili. Quest’an­no i nuovi iscrit­ti sono Luca Cre­maschi, Andrea Mor­bi­di, Alber­to Pedrenci­ni, Pao­lo Razzi e Ste­fano Salvi. Del­la cat­e­go­ria «Gio­vani Sper­anze» — dai 14 ai 17 anni — fan­no parte Pier­mario Bugat­ti, Simone Doi, Erman­no Gher­ar­di e Francesco Maf­fia. Tra gli Allievi: Andrea Bertoni, Bruno Bezzec­chi, Fab­rizio Chiarel­li, Gian­car­lo Fran­chi­ni. Tra gli Juniores: Mat­teo Tameni, Ste­fano Battaglia, Dario Anguis­so­la, Luca Bot­to. Quest’ul­ti­mo, avvi­a­to alla prat­i­ca sporti­va dal non­no, è l’atle­ta che più ha vin­to nelle com­pe­tizioni del 2001 clas­si­f­i­can­dosi, a segui­to di numerose vit­to­rie in gare sin­gole, al pri­mo pos­to nel Cam­pi­ona­to Ital­iano e Regionale del­la spe­cial­ità «Fos­sa Olimpi­ca». Ste­fano Battaglia è invece il Cam­pi­one Regionale e Inter­re­gionale del­la spe­cial­ità del­lo Skeet. Altre con­crete certezze del vivaio sono Dario Anguis­so­la, Mat­teo Tameni e i gio­vanis­si­mi Erman­no Gher­ar­di e Pier­mario Bugat­ti che han­no saputo dis­tinguer­si nelle com­pe­tizioni cui han­no parte­ci­pa­to. Ad istru­ire i ragazzi sono la sig­no­ra Zden­ka Ratek, di orig­ine slove­na, Fran­co Tog­nazzi e Gian­ni Panz­eri. Da Mar­zo a Set­tem­bre i gio­vani tira­tori sono impeg­nati in quat­tordi­ci gare che li vedran­no mis­urar­si in giro per l’I­talia. L’ap­pun­ta­men­to per chi volesse avvic­i­nar­si a questo sport così poco conosci­u­to è ad otto­bre quan­do il cam­po Con­caverde ospiterà le finali del­la Cop­pa del Mondo.

Parole chiave: