Presso l'istituto Floriani ci sarà il corso completo di stud

Le Iti diventano grandi: cinque anni a Riva

27/01/2001 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
gl.m.

Gli alun­ni che deci­dono d’is­criver­si all’Is­ti­tu­to Tec­ni­co Indus­tri­ale di Riva del Gar­da non saran­no più costret­ti a trasferir­si a Rovere­to al ter­mine del bien­nio di base. Dal set­tem­bre 2002, infat­ti, l’I­ti rivano che da un anno a ques­ta parte, dopo la non felice espe­rien­za in quel di S.Alessandro (causa notevoli prob­le­mi di spazio ed inser­i­men­to), è parte inte­grante del liceo tec­ni­co tec­no­logi­co Gia­co­mo Flo­ri­ani, diver­rà cor­so com­ple­to di stu­di supe­ri­ori. Il tradizionale bien­nio di for­mazione pros­eguirà quin­di in un tri­en­nio di spe­cial­iz­zazione in elet­trotec­ni­ca, req­ui­si­to sco­las­ti­co oggi tra i più richi­esti sul mer­ca­to del lavoro. Tale cor­so ver­rà inoltre com­ple­men­ta­to con alcu­ni inseg­na­men­ti cur­ri­co­lari, come la mec­ca­ni­ca, l’in­for­mat­i­ca (fiore all’oc­chiel­lo del Flo­ri­ani) e l’elet­tron­i­ca. Una vol­ta ter­mi­na­to il ciclo di stu­di il neodiplo­ma­to Iti potrà optare per un ulte­ri­ore spe­cial­iz­zazione final­iz­za­ta al con­segui­men­to del brevet­to di “respon­s­abile del­la sicurez­za”, mate­ria in con­tin­ua espan­sione che richiede una sem­pre mag­giore for­mazione. Il via lib­era alla rifor­ma del­l’I­ti rivana è sta­to uffi­cial­mente dato, anche se vi sono anco­ra da risol­vere alcune prob­lem­atiche riguardan­ti soprat­tut­to l’ac­quis­to di par­ti­co­lari attrez­za­ture per i lab­o­ra­tori nonché l’in­di­vid­u­azione, all’in­ter­no del “Flo­ri­ani”, di spazi idonei (ma una mano dovrebbe giun­gere dal­la Provin­cia con l’ac­qui­sizione del­l’at­tigua “Casa del Cap­i­tano” da des­tinare ad uso didattico)