Al via il ciclo promosso dalla Diocesi

Le opere del Celesti. Sette appuntamenti

07/07/2006 in Attualità
Di Luca Delpozzo
se.za.

«Conoscere Andrea Celesti, una cat­e­ch­esi attra­ver­so l’arte» è l’inizia­ti­va pro­mossa dal­la Dio­ce­si di Bres­cia per illus­trare a cit­ta­di­ni e a tur­isti le opere che il pit­tore ha real­iz­za­to negli edi­fi­ci reli­giosi dell’alto Gar­da. Gli incon­tri si ter­ran­no il ven­erdì alle 21 in tre lingue: ital­iano, inglese e tedesco. Si parte stasera a Limone, nel­la chiesa di S.Benedetto. Il 14 a Gargnano, in S.Martino. Il 21 a Toscolano, nel­la par­roc­chiale dei san­ti Pietro e Pao­lo. In agos­to si ripar­tirà con Limone (il 4), Gargnano (l’11) e Toscolano (il 18), per chi­ud­ere a Salò, nel­la sala dei provved­i­tori del palaz­zo comu­nale. Ma sono molti gli appun­ta­men­ti del fine set­ti­mana sull’alto Gar­da. A Salò stasera è in pro­gram­ma il fes­ti­val ban­dis­ti­co con il con­cer­to degli ingle­si del­la Whit­gift Senior Strings (alle 21 nel gia­rdi­no Baden Pow­ell). Al cen­tro sociale, alla stes­sa ora, la Com­pag­nia de Riul­tela pro­por­rà una com­me­dia dialet­tale. Domani al Colom­baro, local­ità Cunet­tone, si dis­put­erà invece il tro­feo «Golf & wine». A Gar­done Riv­iera stasera (alle 21.15) il Vit­to­ri­ale aprirà la sta­gione teatrale con la proiezione del­l’edi­zione orig­i­nale del film «La nave», di Gabrielli­no D’An­nun­zio e Mario Ron­coro­ni (a invi­ti). A Toscolano Mader­no pros­egue la sagra di Gaino, con musi­ca e gas­trono­mia sot­to il ten­done. Stasera alle 21.30, al par­co Berni­ni si ter­rà un con­cer­to del grup­po jazz Djab­n­go Quar­tet. Domeni­ca, alle 16, nel­la chieset­ta del­la Madon­na di Supina, Lucia Inv­ernizzi (sopra­no), Michele Var­ri­ale (pianoforte), Alessan­do San­taniel­lo (vio­lon­cel­lo), e Pao­lo Vigano (vio­li­no) eseguiran­no invece brani di Mozart, inter­val­lati da let­ture di Pao­lo Andreoni. A Tremo­sine-Pieve domani alle 21 grande con­cer­to del quin­tet­to di Rhon­da Moore. La can­tante, con Ange­lo Peli (sax), Ste­fano Cani­a­to (pianoforte), Ste­fano Sen­ni (con­tra­b­bas­so) e Ser­gio Mazzei (bat­te­ria), spazierà dagli spir­i­tu­als al jazz, da brani clas­si­ci a com­po­sizioni recen­ti e originali.