Sabato un convegno a Palazzo Todeschini, collegato alla mostra «Principi degli studi»

Le storie: così si studiava nei collegi dell’Ottocento

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
s.mau.

Licei, col­le­gi, con­vit­ti: come fun­zion­a­vano le «supe­ri­ori» nell’Ottocento? Desen­zano ded­i­ca un’intera gior­na­ta allo stu­dio dell’educazione dei ceti diri­gen­ti nell’Italia di cen­to o due­cen­to anni fa, con il con­veg­no «Col­le­gi ed edu­can­dati nell’Italia dell’Ottocento», che si ter­rà saba­to mat­ti­na nel­la Sala Pelèr di Palaz­zo Tode­s­chi­ni a par­tire dalle 9.30. L’appuntamento è orga­niz­za­to dal Comune di Desen­zano in col­lab­o­razione con l’Editrice «La Scuo­la» di Bres­cia, e si svolge in occa­sione del­la mostra «Prin­cipi degli stu­di: ritrat­ti di allievi nei col­le­gi dell’Ottocento», che è aper­ta al pub­bli­co e vis­itabile fino al 26 feb­braio nel­la Gal­le­ria civi­ca di Palaz­zo Tode­s­chi­ni. Nel cor­so del­la gior­na­ta di saba­to si altern­er­an­no stu­diosi ed esper­ti del­la mate­ria che cercher­an­no di fornire un quadro gen­erale sul sis­tema sco­las­ti­co ital­iano di due sec­oli fa. A coor­dinare i lavori il pro­fes­sor Ser­gio Onger dell’ di Bres­cia. Questo il pro­gram­ma: dopo il salu­to del sin­da­co Fioren­zo Pien­az­za, dell’assessore alla Cul­tura Maria Vit­to­ria Papa e del pre­side del liceo Bagat­ta Mario Falan­ga, il pri­mo inter­ven­to sarà quel­lo del pro­fes­sor Fil­ip­po Sani dell’università di Sas­sari, che ter­rà una relazione sui col­le­gi maschili dell’Ottocento. Seguiran­no poi le relazioni di Ange­lo Bianchi dell’università Cat­toli­ca del Sacro Cuore, ded­i­ca­ta ai col­le­gi fem­minili, e di Luciano Paz­za­glia sem­pre dell’università Cat­toli­ca, che par­lerà del sig­ni­fi­ca­to di un’esperienza educa­ti­va. Nel cor­so del­la gior­na­ta di stu­dio è pre­vis­to anche l’intervento di Edoar­do Cam­postri­ni sul­la sto­ria del Col­le­gio Bagat­ta di Desen­zano che, ricor­diamo, venne fonda­to nel 1772 da Ange­lo Anel­li e da Giro­lamo Bagatta.

Parole chiave: