Ratificata in pieno accordo una sorta di «triplice alleanza» mirata alla promozione unitaria del grande lago

Le tre province del Garda insieme nella triplice alleanza

09/07/2002 in Attualità
A Affi
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Affi

Rat­i­fi­ca­ta in pieno accor­do una sor­ta di «trip­lice allean­za» mira­ta alla pro­mozione uni­taria del grande lago sul mer­ca­to tur­is­ti­co di casa e inter­nazionale. Il sug­gel­lo all’in­te­sa fra il Gar­da lom­bar­do, tri­denti­no e vene­to l’han­no appos­to in questi giorni al Palaz­zo dei con­gres­si di Riva gli asses­sori provin­ciali al tur­is­mo di Bres­cia , di Tren­to Mar­co Benedet­ti, di Verona Davide Bendinel­li. I tre «plenipoten­ziari» e le rispet­tive rap­p­re­sen­tanze com­pren­so­ri­ali han­no pos­to autorevol­mente lo stop alle con­tro­pro­du­cen­ti e fuor­vianti sud­di­vi­sioni fra i tre spic­chi lom­bar­do, tri­denti­no, vene­to, priv­i­le­gian­do l’im­mag­ine conc­re­ta di un lago forte­mente uni­tario, volto alle battaglie di svilup­po nel­l’am­bito del­l’at­tiv­ità tur­is­ti­ca. «Dal­l’an­no prossi­mo — han­no sot­to­lin­eato gli asses­sori — il Gar­da sarà pro­mozion­a­to e ven­du­to come indis­sol­u­bile prodot­to mono­liti­co delle tre sponde inter­re­gion­ali». Saba­to 20 luglio si ter­rà un nuo­vo ver­tice per sta­bilire nel det­taglio la parte­ci­pazione ai vari mer­cati del Bel­paese e del­la Mit­teleu­ropa e le prece­den­ze. Una pun­ta di dia­mante pro­mozionale agirà anche in Giap­pone e negli Usa.

Parole chiave: