Lefay il primo 5 stelle lusso della provincia di Brescia

12/03/2013 in Turismo
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Conferenza Stampa LefayL’asses­sore provin­ciale al Tur­is­mo del­la Provin­cia di Bres­cia :

classe lus­so impor­tante stru­men­to per pro­muo­vere le eccel­len­ze del ter­ri­to­rio, incre­mentare il busi­ness e tute­lare il con­suma­tore”

 

Un mer­i­ta­to riconosci­men­to che, pre­mian­do espres­sioni di eccel­len­za nel­l’ospi­tal­ità locale, tes­ti­mo­nia l’el­e­va­ta vocazione tur­is­ti­ca del nos­tro ter­ri­to­rio val­oriz­zan­done ed ampli­f­i­can­done le poten­zial­ità”.

Con queste parole l’asses­sore al Tur­is­mo e Cul­tura del­la Provin­cia di Bres­cia Sil­via Razzi annun­cia la clas­si­fi­cazione “Lus­so” del 5 stelle Lefay Resort & SPA Lago di Gar­da, pri­ma strut­tura nel­la provin­cia di Bres­cia a ottenere questo pres­ti­gioso con­fer­i­men­to pre­vis­to da un’ap­posi­ta delib­era del­la Giun­ta regionale Lom­bar­da.

Tra i req­ui­si­ti pre­visti dalle linee gui­da region­ali per la denom­i­nazione aggiun­ti­va “lus­so” agli alberghi di cat­e­go­ria 5 stelle rien­tra­no, ad esem­pio, la pre­sen­za di servizi acces­sori come palestre, piscine, sale fit­ness, negozi, par­ruc­chiere e sim­ili. Oppure l’e­sisten­za di un numero supe­ri­ore, rispet­to a quel­lo pre­vis­to per i 5 stelle, di sale di ritro­vo, tutte da arredar­si con ele­gan­za e sig­no­ril­ità anche nei det­tagli. Anche il per­son­ale deve possedere deter­mi­nate carat­ter­is­tiche così come, anco­ra, l’arreda­men­to delle camere che deve essere in lin­ea con lo stile del­la strut­tura e garan­tire il mas­si­mo com­fort a chi ne fruisce.

Rispet­to a questi cri­teri — spie­ga l’asses­sore Razzi — si è reso nec­es­sario definire una serie ulte­ri­ore di stan­dard per meglio indi­vid­uare le pecu­liar­ità dis­tin­tive di un Hotel di lus­so rispet­to ad un Hotel con classe supe­ri­ore”.

Nel­la provin­cia di Bres­cia, dal 1997 (anno di inizio del­la del­e­ga regionale) ad oggi sono sta­ti clas­si­fi­cati 11 alberghi con cat­e­go­ria 5 stelle, ubi­cati nei comu­ni di Bres­cia, Cal­vagese del­la Riv­iera, Erbus­co, Gargnano, Limone sul Gar­da e Sirmione.

L’aus­pi­cio è che il Lefay Resort & SPA Lago di Gar­da fac­cia da aprip­ista e che si pos­sa presto attribuire anche a tutte le altre eccel­len­ze, già in pos­ses­so del­la mag­gior parte dei req­ui­si­ti, il pres­ti­gioso riconosci­men­to, ulte­ri­ore fon­da­men­tale leva per l’in­cre­men­to del busi­ness lega­to al tur­is­mo nel nos­tro mer­av­iglioso ter­ri­to­rio, oltre che garanzia di asso­lu­ta qual­ità a tutela del con­suma­tore”.

 

Alcide Leali Jr.

Questo con­fer­i­men­to — com­men­ta Alcide Leali Jr., Man­ag­ing Direc­tor di Lefay Resorts — rap­p­re­sen­ta un’ul­te­ri­ore pro­va del­la grande atten­zione che pres­ti­amo, ogni giorno, alla qual­ità pro­pos­ta ai nos­tri Ospi­ti e il costante impeg­no per un con­tin­uo miglio­ra­men­to dei nos­tri servizi, riconosciu­ti a liv­el­lo inter­nazionale da numerosi pre­mi.”

Lefay Resort & SP A Lago di Gar­da è il pri­mo gioiel­lo del­la collezione Lefay Resorts, un prog­et­to impren­di­to­ri­ale sen­za prece­den­ti nel set­tore del tur­is­mo e dei servizi, nato nel 2006 dal­la visione degli impren­di­tori Alcide e Lil­iana Leali.

LA STORIA

La Famiglia Leali fon­da nel 1989 , la com­pag­nia aerea che diven­ta in pochi anni la prin­ci­pale com­pag­nia regionale ital­iana e case his­to­ry nel panora­ma del trasporto aereo europeo.

La grande atten­zione presta­ta alla qual­ità del servizio di bor­do e l’el­e­vatis­si­ma effi­cien­za fan­no di Air Dolomi­ti un ambas­ci­a­tore del Made in Italy nel mon­do e un caso uni­co di suc­ces­so nel set­tore, facen­dole ottenere i più pres­ti­giosi riconosci­men­ti a liv­el­lo mon­di­ale. L’es­pe­rien­za di Air Dolomi­ti si chi­ude bril­lante­mente nel mar­zo 2003, quan­do Lufthansa acquista l’in­tera Com­pag­nia dopo un decen­nio di fat­ti­va col­lab­o­razione soci­etaria.

Negli anni suc­ces­sivi Alcide e Lil­iana Leali mat­u­ra­no la deci­sione di intrapren­dere una
nuo­va sfi­da per un’inizia­ti­va impren­di­to­ri­ale in un altro impor­tante set­tore di servizi: il tur­is­mo. Nel 2006 viene quin­di fon­da­ta la Lefay Resorts con l’o­bi­et­ti­vo di creare e gestire una collezione di eco-resort carat­ter­iz­za­ti da una ripropo­sizione, in chi­ave mod­er­na, del­la clas­si­ca nozione di lus­so, da un forte impeg­no nei con­fron­ti del­l’am­bi­ente e da un con­cet­to inno­v­a­ti­vo di benessere glob­ale.

IL PROGETIO LEFAY RESORTS

Creare luoghi sog­nati”, ques­ta è la nuo­va vision del­la famiglia Leali che, nel­lo speci­fi­co, si con­cretiz­za nel prog­et­to Lefay Resorts. L’o­bi­et­ti­vo è quel­lo di diventare il brand ital­iano di rifer­i­men­to nel mer­ca­to inter­nazionale del­la vacan­za benessere di lus­so

attra­ver­so la creazione di una collezione di eco-resort all’in­seg­na dell’ Ital­ian Style & Liv­ing e sec­on­do i cri­teri del nuo­vo lus­so Lefay.

E’ sta­to per­ciò svilup­pa­to un mod­el­lo tur­is­ti­co inno­v­a­ti­vo volto a sod­dis­fare al meglio le esi­gen­ze di una clien­tela di fas­cia alta in un con­testo ambi­en­tale, cul­tur­ale e enogas­tro­nom­i­co uni­co al mon­do: l’I­talia. I val­ori che carat­ter­iz­zano questo mod­el­lo sono:

  • Il nuo­vo lus­so: sec­on­do Lefay il con­cet­to di lus­so si sta ride­finen­do ed è sem­pre più asso­ci­a­to a con­cetti come spazio, natu­ra, silen­zio, tem­po per se stes­si, servizio dis­cre­to sot­tovoce, ma atten­to ad ogni det­taglio;
  • Il rispet­to per l’am­bi­ente: Il tur­is­mo di lus­so al giorno d’og­gi non può pre­scindere da imper­a­tivi quali la min­i­miz­zazione del­l’im­pat­to ambi­en­tale in fase prog­et­tuale e real­iz­za­ti va, l’u­ti­liz­zo di fonti ener­getiche alter­na­tive e rin­nov­abili, il rispet­to del­l’am­bi­ente nel­la ges­tione dei servizi nonché il con­trib­u­to allo svilup­po sociale ed eco­nom­i­co delle comu­nità locali.
  • Le Per­sone: la vera chi­ave del suc­ces­so risiede nel­l’ec­cel­len­za dei col­lab­o­ra­tori

la cui sod­dis­fazione deve essere un obi­et­ti­vo tan­to impor­tante quan­to la sod­dis­fazione dei nos­tri ospi­ti.

Parole chiave: -