Leggermente in calo le donazioni AVIS di Peschiera del Garda

Iscriviti al nostro canale
Di Sergio Bazerla

Don­azioni di sangue in calo anche in ter­ra aril­i­cense ma il dato è comunque di sostanziale tenu­ta anche se purtrop­po i dona­tori del­l’Avis sono 39 in meno rispet­to al 2016. Le don­azioni sono state nel 2017 691 rispet­to alle 698 del­lo scor­so anno: nel­lo speci­fi­co 532 di sangue intero, 133 di plas­mafer­e­si e 24 di pias­tri­noafer­e­si con 539 dona­tori attivi di cui 500 han­no dona­to almeno una vol­ta nel 2017.

Dati sta­tis­ti­ci all’ap­paren­za ari­di ma che stan­no a sig­nifi­care che la nos­tra sezione comu­nale è molto atti­va — sot­to­lin­ea il pres­i­dente Fioren­zo Zam­bel­li — anche se abbi­amo 39 dona­tori in meno. Nel cor­so del 2017 han­no dona­to per la pri­ma vol­ta 29 nuovi dona­tori. Alcu­ni di essi sono molto gio­vani: fra di loro 16 donne e 13 uomi­ni. Il nos­tro prob­le­ma è l’età- con­tin­ua Zam­bel­li — per­chè diver­si dona­tori han­no rag­giun­to i 65 anni e non pos­sono più donare. Abbi­amo esi­gen­za pri­maria la rac­col­ta dei gio­vani ver­so la don­azione. E’ davvero impor­tante rin­no­vare il cosid­det­to ” par­co dona­tori” e questo si può fare sola­mente con nuove leve.”

Una buona palestra per le nuove don­azioni è la Scuo­la Allievi di Polizia di Sta­to dove ogni anno, gra­zie all’in­fat­i­ca­bile pre­sen­za di Anto­nio Spe­ciale, i gio­vani allievi del­la scuo­la si sot­to­pon­gono volon­tari­a­mente alla tip­iz­zazione pres­so il cen­tro trasfu­sion­ale di Bus­solen­go

per poi pot­er pro­cedere al riconosci­men­to di neo dona­tori. “E’ una oper­azione che da lus­tro sia alla Scuo­la di Polizia che all’Avis — sot­to­lin­ea anco­ra Zam­bel­li — ed a questo baci­no cer­chi­amo davvero di attin­gere, non sola­mente per la comu­nale di Peschiera, ma soprat­tut­to per l’Avis nazionale dove i nuovi agen­ti di polizia saran­no des­ti­nati ad oper­are. Chi ha acquisi­to questo spir­i­to con­tin­uerà ovunque si tro­vi ad oper­are.”

All’assem­blea annuale ha parte­ci­pa­to anche il sin­da­co Ori­et­ta Gaiul­li assieme all’asses­sore Elisa Ciminel­li.

L’am­min­is­trazione comu­nale di Peschiera è orgogliosa di avere una sezione Avis così atti­va e piena di inizia­tive — ha esor­di­to il sin­da­co — per­chè vivo vici­no a voi ogni vos­tra attiv­ità. In par­ti­co­lare plau­do alla vic­i­nan­za alla Scuo­la di Polizia di Sta­to dove pro­prio li instil­late fra i gio­vani l’azione di don­azione e quin­di di altissi­ma sol­i­da­ri­età ver­so i meno for­tu­nati.”

Con­di­vi­do appieno l’inizia­ti­va di porre al Par­co Cat­ul­lo una caset­ta di Lit­tle free libr­erary dove si pos­sono pren­dere e las­cia­re lib­ri — ha sot­to­lin­eato l’asses­sore alle asso­ci­azioni Elisa Ciminel­li — ed una sec­on­da nel par­co giochi di San Benedet­to, pro­prio per­chè anche pro­muoven­do la let­tura e la cul­tura si pos­sa pro­muo­vere appieno il gesto del­la don­azione del sangue.”

 

Commenti

commenti