Manifestazione e feste popolari con epilogo il "Palio di San Lorenzo" meglio conosciuto come il "Palio della pastasciutta"

L’ ”Estate pozzolenghese”

Di Luca Delpozzo
ldp

Con­cer­to del Grup­po Cam­pa­naro” (saba­to 24 luglio), “Music Vil­lage” (30/31 luglio e 1 agos­to), “Notte in passerel­la” (4 agos­to), “Can­ta Palio” (6 agos­to), “De gustibus moreni­cis” (8 agos­to), “” (10 agos­to), “Castel­li in musi­ca” (19 agos­to): questi i momen­ti salien­ti delle man­i­fes­tazioni indette dal­l’Am­min­is­trazione Comu­nale in col­lab­o­razione con la Pro Loco e le Asso­ci­azioni locali per l’Es­tate poz­zolengh­ese. Una serie di even­ti capaci di sod­dis­fare un po’ tutte le fasce d’età rega­lan­do momen­ti di sva­go e di diver­ti­men­to. Nat­u­ral­mente i due momen­ti più sig­ni­fica­ti­vo, e parte­ci­pati, riguardano gli appun­ta­men­ti con le degus­tazioni dei prodot­ti del ter­ri­to­rio cuci­nati sec­on­do le tradizioni locali e la dis­fi­da dei sug­hi, preparati dal­la varie con­trade con ricette locali spes­so elab­o­rate dal­la fan­ta­sia delle “cuoche” famil­iari capaci di riportare sul­la tavola ricette dimen­ti­cate o pro­poste all’in­ter­no delle mura domestiche.Pozzolengo ha saputo portare al cen­tro del­l’at­ten­zione il “Palio del­la pas­ta­s­ciut­ta” con cir­ca 6/7 mila com­men­sali nel­l’ar­co del­la ser­a­ta ded­i­ca­ta al patrono del paese, San Loren­zo, impeg­nati negli assag­gi pro­posti dalle 8 con­trade poz­zolengh­e­si. Di tut­to rispet­to invece l’ap­pun­ta­men­to con “De Gustibus moreni­cis” che si svolge lun­go le vie del Cen­tro stori­co. Qui tut­to fun­ziona come un orolo­gio: dal­l’ac­quis­to dei coupons (cir­ca 400 quel­li disponi­bili) all’as­sag­gio dei vari piat­ti con degus­tazione dei numerosi vini locali, il tut­to seguen­do un per­cor­so qua­si obbli­ga­to, sud­di­vi­so in due par­ti, che ti con­duce  ver­so il ban­co dei gelati, o dessert, con caf­fè finale.Un per­cor­so in cui oltre alle pro­poste culi­nar­ie primeg­gia l’am­i­cizia e la voglia di diver­tir­si, in com­pag­nia anche del­la musi­ca che varia da ango­lo ad ango­lo a sec­on­da dei musi­ci impeg­nati.