Lettere al direttore: Il sindaco Rosa Leso puntualizza

Parole chiave: -
Di Redazione

Gen­tilis­si­mo Sign­or Diret­tore,

La prego di con­sen­tire la pub­bli­cazione del­la pre­sente nel­la rubri­ca “Let­tere al Diret­tore” del quo­tid­i­ano da Lei diret­to.

Il giorno 22 gen­naio 2015 sono appar­si arti­coli di stam­pa rel­a­tivi a “pre­sun­ti” divorzi o comunque a situ­azioni con­flit­tuali tra il Comune di Desen­zano del Gar­da e l’Associazione Isti­tu­to di Geofisi­ca e Blio­cli­ma­tolo­gia Sper­i­men­tale del Gar­da.

È mio dovere inter­venire per chiarire i ter­mi­ni del­la ques­tione soll­e­va­ta sui quo­tid­i­ani, a segui­to delle sol­lecitazioni poste dal Con­sigliere Pol­loni del Grup­po Lega Nord del Con­siglio Comu­nale di Desen­zano, che ha pre­sen­ta­to una inter­rogazione scrit­ta in mer­i­to.

Ciò det­to, esp­ri­mo tut­ta la mer­av­iglia che la inter­rogazione del Con­sigliere Pol­loni ha cre­ato in tut­ti noi Ammin­is­tra­tori! Da che siamo impeg­nati in Ammin­is­trazione, pri­ma come Con­siglieri di oppo­sizione e dopo come Ammin­is­tra­tori, abbi­amo assis­ti­to agli inter­ven­ti del sud­det­to Con­sigliere, sem­pre per­al­tro ripor­tati dagli organi di stam­pa, che sot­to­lin­ea­vano la neces­sità di rego­lar­iz­zare i rap­por­ti con l’Istituto in con­sid­er­azione e nei quali evi­den­zi­a­va la inop­er­a­tiv­ità del­lo stes­so e la sua incon­sis­ten­za sci­en­tifi­ca.

Prob­a­bil­mente questi episo­di li ha oppor­tu­na­mente rimossi, per sfruttare stru­men­tal­mente una vicen­da e per ricavar­si anco­ra una vol­ta un pic­co­lo spazio di vis­i­bil­ità.

Tut­to ciò è facil­mente dimostra­bile, per chi ne fos­se inter­es­sato, con­sul­tan­do i ver­bali delle sedute con­sil­iari, nei quali sono ripor­tati gli inter­ven­ti fat­ti.

Ora, nel mer­i­to:

NON CORRISPONDE AL VERO l’affermazione che la scrivente Ammin­is­trazione ha sen­za preavvi­so chiu­so l’utenza Adsl a servizio dell’Istituto; a ragione di ciò vi è una copiosa doc­u­men­tazione agli atti;

CORRISPONDE AL VERO che il Comune di Desen­zano del Gar­da ha rece­du­to dal­la sua qual­ità di Socio Fonda­tore, a segui­to del­la scelta oper­a­ta dal Con­siglio Comu­nale con la delib­er­azione n° 34 del 19 mag­gio 2014;

NON CORRISPONDE AL VERO che il Comune di Desen­zano del Gar­da abbia richiesto un canone di locazione di € 2.500,00 per l’occupazione dei locali posti nel pres­ti­gioso Castel­lo di Desen­zano e recen­te­mente ristrut­tura­to. Con delib­er­azione del­la Giun­ta Comu­nale n° 217 del 18 set­tem­bre 2014 fu approva­ta la boz­za di comoda­to d’uso dei locali che è un con­trat­to a tito­lo gra­tu­ito; quin­di l’Associazione, in con­sid­er­azione del ruo­lo che dovrebbe svol­gere, ha ben­e­fi­ci­a­to del­la gra­tu­ità nell’occupazione di locali di pro­pri­età pub­bli­ca. La som­ma di € 2.500,00 è sem­plice­mente la for­fe­tiz­zazione delle spese rel­a­tive alle uten­ze del riscal­da­men­to e del­la ener­gia elet­tri­ca, per le quali non esiste la pos­si­bil­ità tec­ni­ca di ren­der­le autonome, e che comunque non pos­sono essere a cari­co del bilan­cio comu­nale, come per tutte le asso­ci­azioni che godono del­la stes­sa situ­azione nell’occupare i locali comu­nali.

A con­clu­sione cogliamo l’occasione per esprimere il nos­tro ram­mari­co per alcune affer­mazioni fat­te dall’Assessore Regionale Bor­don­ali su organi di stam­pa, in mer­i­to alla vicen­da, che deno­tano la man­can­za asso­lu­ta di conoscen­za del­la stes­sa e la sola volon­tà di stru­men­tal­iz­zare politi­ca­mente la cosa; ad oggi, pur essendo la socio dell’Associazione, non ci risul­ta che abbia pos­to alcun con­trib­u­to o inizia­ti­va a favore del­la stes­sa così come gli altri Asso­ciati Comune di Sirmione, Comune di Gargnano, Comune di Padenghe del Gar­da, Comune di Bres­cia, Comune di Lona­to del Gar­da, Comune di Soiano del Lago, Comune di Zone, Comune di Maner­ba e Copa­gri di Bres­cia.

Ad oggi solo le casse del Comune di Desen­zano, finanzi­ate dai suoi cit­ta­di­ni, han­no assi­cu­ra­to il costante ed ordi­nario svol­gi­men­to delle attiv­ità dell’Istituto.

IL SINDACO

Parole chiave: -