All’inaugurazione una gran folla e molte autorità

L’ex chiesa della Disciplina rinata ospiterà musica classica e convegn

21/03/2004 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Stefano Joppi

Incan­tev­ole, lucente, car­i­ca di sto­ria. Dopo decen­ni d’oblio, di scem­pi per un uti­liz­zo non con­sono, il com­p­lesso architet­ton­i­co dell’ex chiesa del­la Dis­ci­plina è sta­to ricon­seg­na­to ai bar­do­line­si. Da ieri sera il paese è più ric­co non solo per il recu­pero di un edi­fi­cio d’indiscusso pre­gio, ma anche per il sen­so d’appartenenza a una comu­nità che ha saputo spri­gionare l’inaugurazione del tem­pio orig­i­nar­i­a­mente ded­i­ca­to a San­ta Maria del­la Mis­er­cor­dia. In molti han­no volu­to essere pre­sen­ti al taglio del nas­tro avvenu­to per mano del sot­toseg­re­tario Aldo Branch­er e del sin­da­co Arman­do Fer­rari. Striscia tri­col­ore tesa dalle vere colonne del Bor­go Garibal­di: Lucia Zeni, cent’anni por­tati splen­di­da­mente, e Umber­to Peretti più noto come il Berto-Tamaro e insieme qua­si due sec­oli. A fare da Cicerone, il con­sigliere del­e­ga­to alla Cul­tura Umber­to Brus­co pron­to, dopo la benedi­zione all’edificio impar­ti­ta da don Nico­la, a spie­gare l’utilizzo futuro dell’ex chieset­ta: sede per con­veg­ni e luo­go di musi­ca clas­si­ca gra­zie a una capien­za di cir­ca cen­to posti a sedere. La cer­i­mo­nia ha vis­to nell’ordine i dis­cor­si uffi­ciali del sin­da­co Fer­rari («Era nos­tro dovere morale recu­per­are un edi­fi­cio sacro trasfor­ma­to in modo improvvi­do in opi­fi­cio»), dell’architetto Martel­let­to («Pen­sare che nel 1962 l’allora par­ro­co ave­va chiesto alla curia facoltà di vendere l’immobile o in alter­na­ti­va di pro­cedere al suo abbat­ti­men­to»), del sot­toseg­re­tario Aldo Branch­er («È doveroso ringraziare l’amministrazione comu­nale per aver saputo recu­per­are questo pat­ri­mo­nio») e del prog­et­tista Arturo San­dri­ni, che ha aus­pi­ca­to la rac­col­ta in un libro dell’incredibile doc­u­men­tazione rica­va­ta durante i lavori di restau­ro. Molte le autorità pre­sen­ti e tra loro anche gli ex sin­daci di Car­lo Delai­ni, Gior­gio Met­zler, Arman­do Gal­li­na e Pietro Meschi. Non è volu­to man­care nem­meno don Andrea Meschi, padre gen­erale degli stim­ma­ti­ni un tem­po res­i­dente con la mam­ma nel­la parte bas­sa del cam­panile dell’ex chiesa del­la Disciplina.