La «mista» ha vinto in Sicilia il torneo intitolato all'albergatore Germano Chincherini

Limone più Arco: ne esce una squadra allievi imbattibile

05/01/2001 in Manifestazioni
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
cad.

La squadra allievi del­la Limonese, rin­forza­ta da numerosi ele­men­ti del­l’Us Arco, ha mer­i­tata­mente vin­to a Leto­jan­ni, in Sicil­ia, il quad­ran­go­lare di cal­cio con in palio il «Memo­r­i­al Ger­mano Chincheri­ni». La for­mazione del pres­i­dente Mario Tombo­la ha bat­tuto in finale per 4 reti a 2 l’Atleti­co di Cata­nia, terza la Don Scud­eri di Gela e quar­ta la locale Robur. La bravu­ra dei garde­sano-arcensi è sta­ta superla­ti­va tan­to che il portiere Ada­mi è sta­to pre­mi­a­to come il miglior gio­ca­tore del tor­neo. La com­pe­tizione era sta­ta orga­niz­za­ta dal comune di Leto­jan­ni, dal­la Fed­er­cal­cio di Messi­na con il bla­sonato patrocinio del­la Roma per com­mem­o­rare il noto alber­ga­tore limonese scom­par­so nei mesi scor­si. In Sicil­ia Ger­mano Chincheri­ni era sopran­nom­i­na­to il «re delle vacanze» per aver fonda­to nel­l’iso­la un «impero a cinque stelle», tra i più pres­ti­giosi ed impo­nen­ti non solo del­la Tri­nacria. «L’af­fer­mazione è sig­ni­fica­ti­va — ha com­men­ta­to gongolante il pres­i­dente Tombo­la — per­chè riguar­da l’il­lus­tre com­pae­sano e ringrazio l’Us Arco per aver con­tribuito al suc­ces­so». I ragazzi limone­si ed arcensi era­no accom­pa­g­nati da una fol­ta del­egazione. Tra i nomi di spic­co, il pres­i­dente provin­ciale del Coni, Gia­co­mo Cos­ta, quel­lo del­la Figc di Tren­to Enzo Rech, il dot­tor Anto­nio Girar­di per il comune di Limone in quan­to il sin­da­co cav. Mar­tinel­li ed il suo vice Risat­ti ave­vano dato for­fait per seguire la «grana» del­la chiusura del­la Garde­sana. L’Us. Arco, assente il ct Giu­liano Calzà, ave­va invi­a­to i diri­gen­ti Lui­gi Bor­to­lameot­ti e Sil­vano Tisi, men­tre tra lo staff del­la Limonese fig­u­ra­va l’ex pres­i­dente Lui­gi Tombola.

Parole chiave: