La Loroupe corre per la vita Organizza il Gruppo alpini

L’impegno sociale dell’atleta keniana

06/12/2005 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
se.za.

Ques­ta sera alle ore 20.30 al cen­tro sociale «I Pini» di Salò, Gian­ni Lom­bar­di par­lerà del­la cor­sa per la pace e per la vita di Tegla Lor­oupe. Da sem­pre appas­sion­a­to di atlet­i­ca leg­gera (è sta­to lui a inventare «Mul­ti­star», la man­i­fes­tazione ris­er­va­ta agli uomi­ni del decathlon e alle donne del pen­tathlon, poi emi­gra­ta a Desen­zano), Lom­bar­di si sof­fer­merà sul­la sua espe­rien­za in Kenia, alla scop­er­ta degli altopi­ani. Orga­niz­za il Grup­po degli che, nei giorni scor­si, è anda­to alle urne per eleg­gere il pro­prio diret­ti­vo. Il geome­tra Michele Carz­eri è sta­to elet­to per la quar­ta vol­ta. Un aut­en­ti­co plebisc­i­to, a con­fer­ma del­la bon­tà del lavoro svolto. Vice: Mari­no Zan­ca. Seg­re­tario: Elio Fran­co. Tesoriere: Ser­gio Cobel­li. Con­siglieri: Ser­gio Moroni, Tar­ci­sio Romuli, Devis Zan­ca, Dino Comi­ni, Pao­lo Fer­rante e Gino Sil­vestri. Alfiere: Mario Sil­vestri. In occa­sione del­la Fes­ta del tessera­men­to, alla quale ha parte­ci­pa­to anche la fan­fara locale, il gen­erale Dino Gurnari, già coman­dante del battaglione Val Brenta, e il pres­i­dente del­la Comu­nità mon­tana Alta Gar­da, Bruno Faus­ti­ni (parten­za dal­la casa di riposo, quin­di la sfi­la­ta nel cen­tro stori­co, l’alz­a­bandiera davan­ti al mon­u­men­to ai cadu­ti in piaz­za Vit­to­ria, conosci­u­ta per l’im­bar­cadero, la depo­sizione del­la coro­na di alloro, la mes­sa in Duo­mo e il pran­zo alla Con­ca d’oro, col sin­da­co Gian­piero Cipani), sono sta­ti pre­miati Ser­gio Cobel­li, con­sid­er­a­to l’alpino del­l’an­no 2005, Fran­co Mac­carinel­li, Dario Rag­gi ed Euge­nio Lute­ri­ani, per l’as­siduità con cui han­no sgob­ba­to nei giorni suc­ces­sivi al ter­re­mo­to del­lo scor­so novem­bre (ser­ven­do i pasti agli sfol­lati, effet­tuan­do i traslochi di mobili, ecc.). Altri riconosci­men­ti sono andati ai reduci del­la sec­on­da guer­ra mon­di­ale: Gia­co­mo Zeni, classe 1913, Lino Rossati, Fran­co Ven­tu­ra, Elio Fran­co, Vit­to­rio Pir­lo, Car­lo De Nic­co­lai, Giuseppe Inver­ni­ci, Domeni­co Riz­za e Car­lo Pan­el­li, recen­te­mente scom­par­so, che era sta­to dec­o­ra­to con medaglia di bron­zo per un’azione eroica sul fronte rus­so nel set­tem­bre del ’42.

Parole chiave: