Bonificata, diventa area naturalistica protetta

L’Isola Trimellone.
Domani l’apertura

23/06/2007 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
a. m.

Il Genio mil­itare, dopo aver com­ple­ta­to il 18 mag­gio scor­so la bonifi­ca dell’Isola Trimel­lone, l’ha con­seg­na­ta al Comune di Bren­zone che l’inaugurerà domani. Questo il pro­gram­ma: ore 10 ritro­vo al Cen­tro veli­co Acquafres­ca di Assen­za; ore 10.30 trasporto sul­l’iso­la e alle ore 11.30 Mes­sa e cer­i­mo­nia d’inaugurazione; ore 12 lan­cio dei para­cadutisti e pran­zo allesti­to dalle asso­ci­azioni e mari­nai; ore 14 trasporto dall’isola a Brenzone.Trimellone è la sec­on­da per esten­sione dopo l’ ed è lun­ga cir­ca ducen­to metri e larga una trenti­na con una super­fi­cie di 4.900 mq. L’opera di bonifi­ca dei residui bel­li­ci — oltre 30.000 ordig­ni per un cos­to di cir­ca un mil­ione e 260 mila euro — è sta­ta por­ta­ta a ter­mine dal Genio. L’isola fu mil­i­ta­riz­za­ta nel 1909 e nel Forte Trimel­lone ven­nero rica­vati i deposi­ti per gli esplo­sivi. Rimase di pro­pri­età del Demanio Mil­itare sino al giug­no 1960, anno in cui venne cedu­ta al Comune.Il prog­et­to dell’area nat­u­ral­is­ti­ca pro­tet­ta è sta­to volu­to dall’Amministrazione con la parte­ci­pazione del­la Regione Vene­to. E’ pre­vista la pos­si­bil­ità di apprez­zare specie uniche nel­l’habi­tat garde­sano quali le lucer­tole «del Trimel­lone» e il gam­bero d’ac­qua dolce. Esper­ti, appas­sion­ati e sco­laresche potran­no assis­tere alla nid­i­fi­cazione di gab­biani, cig­ni e del ger­mano reale che da decen­ni han­no fat­to del­l’iso­la la loro dimo­ra abit­uale.

Parole chiave: -