-

Livelli del lago: anche Matteotti è preoccupato

21/06/2003 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Il liv­el­lo del lago di Gar­da, che il 5 giun­go era di 82 cen­timetri sul­lo zero idor­met­ri­co di Peschiera con uno scari­co di 73 metri cubi al sec­on­do, pre­oc­cu­pa non poco la , che nei giorni scor­si ha infor­ma­to i sin­daci dei vari comu­ni riv­ieraschi. Il sin­da­co di Riva, Pao­lo Mat­teot­ti, ha pre­so car­ta e pen­na ha scrit­to a tut­ti gli organ­is­mi tren­ti­ni e lom­bar­di com­pe­ten­ti per il lago.«Facendomi por­ta­tore del­l’e­spres­sione di voto delib­er­a­ta dal Con­siglio Comu­nale con provved­i­men­to n. 154 del 28.11.2000 — scrive Mat­teot­ti — sol­lecito la com­mis­sione per l’e­ser­cizio del­la rego­lazione dei liv­el­li del lago e le autorità pre­poste a ver­i­fi­care nel­l’in­ter­esse delle popo­lazioni bena­cen­si, che han­no nel lago una grande risor­sa ambi­en­tale e tur­is­ti­ca, che i pre­lievi idri­ci tengano con­to del­la pos­si­bil­ità di un pos­si­bile aggrava­men­to delle con­dizioni di sic­c­ità con prob­a­bili e con­seguen­ti situ­azioni di allarme igien­i­co-san­i­tario.»

Parole chiave: