Garda a secco, aliscafi fermi fino a fine mese Portate del Mincio ridotte. Domani vertice a Monzambano

Livelli mai così bassi in agosto

Di Luca Delpozzo
p.gor.

E’ vero allarme sic­c­ità sul Gar­da. Il liv­el­lo del più grande lago d’Italia ieri è sce­so sino a 12 cen­timetri sopra lo zero idro­met­ri­co: il liv­el­lo più bas­so mai reg­is­tra­to agli inizi d’agosto. La da domani sospenderà la delle cinque corse dell’aliscafo che copre la trat­ta Desen­zano-Limone, sos­tituen­dole con un cata­ma­ra­no a pescag­gio ridot­to. «L’aliscafo ha un pescag­gio di cir­ca 4 metri e 40 cen­timetri — spie­gano i diri­gen­ti del­la Nav­i­gar­da — e con il lago così bas­so risul­ta impos­si­bile la parten­za da Peschiera e l’attracco a Sirmione. L’aliscafo rimar­rà fer­mo prob­a­bil­mente sino a fine sta­gione». I dis­a­gi per i viag­gia­tori dovreb­bero essere lim­i­tati a pochi minu­ti di ritar­do: un quar­to d’ora al mas­si­mo per chi da Desen­zano deve arrivare «a Limone. La Cor­sa 110» par­tirà da Peschiera alle 8.25 per arrivare a Limone alle 10.40; la cor­sa «112» par­tirà da Desen­zano alle 14.15 per arrivare a Limone alle 16.22. La «114» par­tirà alle 18.50 per arrivare a Peschiera alle 19.20. Da Limone la cor­sa «111» par­tirà alle 10.45 (arri­vo a Desen­zano alle 13) e la «113» alle 16.27 (Desen­zano alle 18.45). Infor­mazioni det­tagli­ate all’800551801. «Domani mat­ti­na alle 11 si ter­rà un ver­tice in munici­pio a Mozan­bano — spie­ga , seg­re­tario del­la per fare il pun­to del­la situ­azione. Il min­i­mo stori­co è sta­to toc­ca­to nel 2003: il lago è sce­so fino a 8 cen­timetri sopra lo zero ma era il 15 set­tem­bre». Ver­ran­no pre­si provved­i­men­ti atti al imitare la por­ta­ta in usci­ta del Min­cio, già ridot­ta ieri a 51 metri cubi/secondo. Le riper­cus­sioni mag­giori ver­ran­no subite dalle aziende agri­cole del bas­so Gar­da: il mais neces­si­ta anco­ra di uno-due turni irrigui.