Lo spettacolo sta per iniziare: all’Arena di Verona con Paolo Bonolis su Canale 5

19/05/2015 in Attualità
Di Luigi Del Pozzo

Lunedì 1 giug­no 2015 tor­na il grande even­to ARENA DI VERONA 2015 – Lo spet­ta­co­lo sta per iniziare, in una nuo­va veste anco­ra più emozio­nante, per la pri­ma vol­ta pre­sen­ta­to da

PAOLO BONOLIS e per la pri­ma vol­ta in onda su CANALE 5.

Lo spet­ta­co­lo porterà in sce­na i momen­ti più sug­ges­tivi e coin­vol­gen­ti trat­ti da alcune delle opere del Fes­ti­val are­ni­ano 2015, che inau­gu­ra il prossi­mo 19 giug­no: AIDA, NABUCCO, TOSCA, ROMÉO ET JULIETTE, IL BARBIERE DI SIVIGLIA e i cele­bri CARMINA BURANA.

Una ser­a­ta davvero spe­ciale, tut­ta live, dal più grande teatro all’aperto del mon­do: un inno alla musi­ca al quale pren­der­an­no parte gran­di pro­tag­o­nisti, un even­to imperdi­bile che ver­rà
poi trasmes­so su Canale 5 in pri­ma ser­a­ta mer­coledì 3 giug­no.

Con questo spet­ta­co­lo la nos­tra volon­tà è quel­la di offrire al pub­bli­co un grande rac­con­to sul­la musi­ca – spie­ga PAOLO BONOLIS, con­dut­tore e autore dell’evento – La musi­ca sarà quin­di pro­tag­o­nista asso­lu­ta e nel cor­so del­la ser­a­ta mostr­ere­mo come le can­zoni di oggi abbiano for­ti derivazioni dalle arie e dai com­pon­i­men­ti dell’opera lir­i­ca. L’incontro e l’integrazione di diver­si generi musi­cali su uno dei pal­cosceni­ci più entu­si­as­man­ti del mon­do lascerà tut­ti sen­za parole. Lo stu­pore e la mer­av­iglia sono garan­ti­ti.”

I momen­ti musi­cali saran­no ese­gui­ti dall’Orchestra dell’Arena di Verona, diret­ta dal Mae­stro ANDREA BATTISTONI per la parte lir­i­ca e sin­fon­i­ca e dal Mae­stro PEPPE VESSICCHIO per la parte pop, rock e jazz, con la parte­ci­pazione del Coro e dei com­p­lessi artis­ti­ci are­ni­ani nei loro splen­di­di cos­tu­mi. Oltre 500 artisti saran­no quin­di coin­volti per offrire uno spet­ta­co­lo uni­co ed irripetibile.

Gran­di ospi­ti pren­der­an­no parte alla ser­a­ta even­to, tra questi: The Ital­ian Tenor VITTORIO GRIGOLO e una leggen­da del rock mon­di­ale, BRIAN MAY, fonda­tore dei QUEEN insieme
a Fred­die Mer­cury, Roger Tay­lor e John Dea­con, che con Ker­ry Ellis eseguirà i più gran­di suc­ces­si del­la stor­i­ca band inglese accom­pa­g­na­to dall’Orchestra e dal Coro dell’Arena di Verona.
NINA ZILLI inter­preterà “Back to black” dell’indimenticabile Amy Wine­house e il sopra­no JESSICA NUCCIO com­muoverà il pub­bli­co con la sug­ges­ti­va “Mem­o­ry” dal musi­cal Cats.

Per il reper­to­rio liri­co Grigo­lo vestirà i pan­ni del cele­bre pit­tore Cavara­dos­si dal­la Tosca e, sem­pre per questo tito­lo, MARCO VRATOGNA sarà Scarpia, ruo­lo che soster­rà anche alla Pri­ma dell’opera in Are­na il prossi­mo 26 giug­no. Il cele­bre “Cas­ta Diva” dal­la Nor­ma sarà inter­pre­ta­to
da MARIA JOSÉ SIRI, pro­tag­o­nista nel­la sta­gione are­ni­ana sia in Aida sia in Don Gio­van­ni, men­tre MARIO CASSI, con­sid­er­a­to oggi uno dei migliori inter­preti del ruo­lo di Figaro, can­terà la famo­sis­si­ma cavati­na “Largo al fac­to­tum” dal Bar­bi­ere di Siviglia per imper­son­are poi lo scal­tro bar­bi­ere in tutte le recite del tito­lo durante il Fes­ti­val are­ni­ano.

Per quest’evento l’Arena di Verona si mostr­erà in tut­ta la sua mon­u­men­tale architet­tura romana, esalta­ta da sug­ges­tivi giochi di luce e da strut­ture scenogra­fiche stu­di­ate ad hoc per creare
la gius­ta ambi­en­tazione per lo show. Il pal­cosceni­co, invece, si esten­derà in tut­ta la sua ampiez­za
e pre­sen­terà due gran­di pedane ai lati, sor­mon­tate da megascher­mi di oltre 120 metri qua­drati per ampli­fi­care l’unione tra la musi­ca clas­si­ca e tut­ti gli altri generi musi­cali.

Dopo cinque anni di grande suc­ces­so di Antonel­la Cleri­ci, la car­i­ca di ener­gia che por­ta Pao­lo Bono­lis con­tribuirà a creare uno spet­ta­co­lo nuo­vo – aggiunge GIANMARCO MAZZI, ideatore dell’evento – La sua riv­o­luzione si man­i­fes­ta anche in un cam­bio scenografi­co che si annun­cia emozio­nante e trasgres­si­vo.”

ARENA DI VERONA 2015 – Lo spet­ta­co­lo sta per iniziare è un even­to ideato e real­iz­za­to
da Gian­mar­co Mazzi in col­lab­o­razione con la FONDAZIONE ARENA DI VERONA e il suo Sovrin­ten­dente Francesco Giron­di­ni e con CANALE 5; scrit­to da Pao­lo Bono­lis e dal­lo stes­so Mazzi con Ser­gio Rubi­no, Mar­co Sal­vati e Pao­lo Bia­monte; diret­tore di pro­duzione Vit­to­rio Del­la­casa, diret­tore del­la fotografia Mas­si­mo Pas­cuc­ci; col­lab­o­razione artis­ti­ca Alessio De Ste­fani; coor­di­na­men­to orga­niz­za­ti­vo Simona Ugo­linel­li, pro­duzione esec­u­ti­va Lucio Pres­ta;
regia are­ni­ana Ste­fano Tres­pi­di, regia tele­vi­si­va Rober­to Cen­ci.

La Fon­dazione Are­na di Verona è lieta di pro­porre questo even­to in antepri­ma del­la nos­tra sta­gione per­ché con l’entusiasmo dila­gante di Pao­lo Bono­lis e, gra­zie a Canale 5, l’opera lir­i­ca e il fes­ti­val are­ni­ano entr­eran­no nelle case degli ital­iani – affer­ma FRANCESCO GIRONDINI, Sovrin­ten­dente del­la Fon­dazione Are­na di Verona – Il nos­tro obi­et­ti­vo pri­mario è infat­ti di pro­muo­vere l’opera lir­i­ca a un pub­bli­co sem­pre più ampio”.

Per con­sen­tire a tut­ti, in par­ti­co­lare alle famiglie, di assis­tere dal vivo a questo even­to,
i bigli­et­ti sono disponi­bili a prezzi estrema­mente acces­si­bili: 40 euro per la PLATEA,
20 euro per il PRIMO ANELLO, 10 euro per il SECONDO ANELLO.