Può dare un aiuto alle donne in gravidanza e per l’allattamento. Chiuso il convegno nazionale sull’extravergine a villa Carrara Bottagisio

L’olio ha proprietà terapeutiche

05/06/2002 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Bardolino

Messe a fuo­co e affrontate a tut­to cam­po nel cor­so del con­veg­no svoltosi nel con­testo del­la fes­ta nazionale dell’olio d’oliva allesti­ta nel par­co di vil­la Car­rara Bot­tag­i­sio, le prob­lem­atiche e gli aspet­ti sociali e cul­tur­ali rel­a­tivi al prodot­to extravergine non solo del­la zona del Gar­da. Lavori aper­ti con l’intervento, dopo il salu­to del sin­da­co Arman­do Fer­rari, da Maria Cristi­na Riz­zar­di Loredan che in qual­ità di pres­i­dente del Con­sorzio tutela olio extravergine di oli­va Gar­da dop, ha evi­den­zi­a­to come il Con­sorzio garde­sano sia sta­to il pri­mo in asso­lu­to ad atti­var­si per il set­tore oleario in Italia in quan­to cos­ti­tu­ito anco­ra nel 1978. «Stra­da imboc­ca­ta da diver­si anni ma con anco­ra un lun­go per­cor­so se vogliamo arrivare», ha pun­tu­al­iz­za­to la pres­i­dente, «alla gius­ta val­oriz­zazione del prodot­to a denom­i­nazione di orig­ine pro­tet­ta». Il tec­ni­co olivi­co­lo e ole­ol­o­go Alber­to Grimel­li, nell’illustrare il per­cor­so dell’extravergine estrat­to in modo mec­ca­ni­co dal frut­to, si è sof­fer­ma­to sul­la tipic­ità, gen­uinità, appetibil­ità e rispet­to dell’ambiente, carat­ter­is­tiche che sono richi­este dal con­suma­tore. Il medico e stu­dioso Andrea Cuc­cia si è invece sof­fer­ma­to sulle pro­pri­età ter­apeu­tiche dell’olio extravergine usato come miglior gras­so nell’alimentazione di tut­ti i giorni: benefi­co per l’alto con­tenu­to (70 per cen­to) di aci­do ole­ico per le donne in gravi­dan­za e per l’allattamento. Sull’uso e pro­pri­età dell’olio in cuci­na ne ha invece par­la­to lo chef di Salò Gian­ni Bri­ar­a­va, in quan­to apprez­za­to per la sua resisten­za alle alte tem­per­a­ture e condi­men­to essen­ziale sia per le ricette del­la cuci­na tradizionale che moderna.