Da lunedì a sabato riprendono le due corse del servizio di trasporto ferroviario.

Da Lonato a Brescia in autobus. Da settembre si riparte

Di Redazione

Riprende con il mese di set­tem­bre il servizio di trasporto (fer­roviario) che col­le­ga, mat­ti­na e pomerig­gio, Lona­to del Gar­da alla cit­tà di Bres­cia, con parten­za e ritorno alla stazione fer­roviaria. Con l’avvio del nuo­vo anno sco­las­ti­co, il col­lega­men­to fer­roviario Lona­to-Bres­cia riparte per accom­pa­gnare i pen­dolari lonate­si, stu­den­ti e lavo­ra­tori, penal­iz­za­ti dalle pochissime fer­mate dei con­vogli negli orari di pun­ta. Gli orari riman­gono quel­li in vig­ore lo scor­so inver­no.

Sono ben due corse aggiun­tive, in anda­ta e ritorno, effet­tuate da auto­bus inte­gra­tivi del rego­lare servizio su rota­ia, lun­go la tan­gen­ziale quin­di sen­za fer­mate inter­me­die. Infat­ti, il servizio mis­to, bus e treno, con­sente di rispon­dere in maniera migliore alle esi­gen­ze di mobil­ità degli uten­ti.  Il tick­et ha il medes­i­mo cos­to del bigli­et­to del treno, ovvero 2,75 euro, acquista­bile in qualunque bigli­et­te­ria fer­roviaria d’Italia o a Lona­to pres­so le agen­zie viag­gi sit­u­ate in via Repub­bli­ca 83–85 e in cor­so Garibal­di 75. In quest’ultima, come in tutte le bigli­et­terie fer­roviarie, è anche pos­si­bile fare l’abbona­men­to men­sile al prez­zo di 51 euro.

L’orario è il seguente: parten­za alle ore 7 dal­la stazione di Lona­to e alle 7.06 da via Del San­tu­ario (vici­no alla fer­ma­ta degli auto­bus Apam), con arri­vo alla stazione fer­roviaria di Bres­cia intorno alle 7.40. Men­tre da Bres­cia il bus diret­to a Lona­to del Gar­da si muove alle 13.50 e alle 14.50 sem­pre dal­la stazione fer­roviaria, con arri­vo a Lona­to ver­so le 14.30 e 15.30 (di nuo­vo in stazione). Il servizio è atti­vo da lunedì a saba­to, nel peri­o­do sco­las­ti­co, poiché per il momen­to a usufruire del col­lega­men­to “trenobus” Lona­to-Bres­cia sono soprat­tut­to gli stu­den­ti.

Il servizio è utile sia per gli stu­den­ti che per i lavo­ra­tori e con­sente di ridurre il trasporto in auto, con un ulte­ri­ore risul­ta­to eco­nom­i­co, con­sid­er­a­to il peri­o­do e gli ele­vati prezzi dei car­bu­ran­ti, oltre a gener­are il van­tag­gio di un minore impat­to ambi­en­tale.

«Questo servizio – com­men­ta il pri­mo cit­tadi­no – rilan­cia il ruo­lo del­la stazione fer­roviaria di Lona­to, anche per pos­si­bili svilup­pi in una log­i­ca futu­ra di met­ro­pol­i­tana leg­gera. Il ringrazi­a­men­to di tut­ta la nos­tra ammin­is­trazione va in par­ti­co­lare a quan­ti in e in Provin­cia di Bres­cia si sono adoperati per arrivare a questo servizio, che miglio­ra ulte­ri­or­mente le cre­den­ziali di Lona­to del Gar­da».

L’amministrazione comu­nale ringrazia nuo­va­mente il comi­ta­to pro­mo­tore dell’iniziativa e la coor­di­na­trice Anna Rita Granieri nonché il fun­zionario regionale Mau­r­izio Salmoiraghi, il quale ha tenu­to i rap­por­ti con il comi­ta­to, il Comune lonatese, la Provin­cia e Trenord, per­me­t­ten­do il buon esi­to di tale inizia­ti­va. Per mag­giori infor­mazioni: www.comune.lonato.bs.it.