Nella sede del Centro di documentazione lonatese 180 pubblicazioni e 650 titoli: si cerca nuovo materiale

Lonato, in via Rocca tutta la storia del paese

17/10/2001 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Roberto Darra

Il Cen­tro di Doc­u­men­tazione Lonatese non è più solo una bel­la idea, un sog­no nel cas­set­to per appas­sion­ati di sto­ria locale, ma una realtà con­sis­tente e impor­tante. In pochi mesi, cioè da quan­do il prog­et­to è sta­to pre­sen­ta­to da Gian­car­lo Pio­nna con il sosteg­no dell’associazione «Ami­ci del­la », il Cen­tro dispone già di cir­ca 180 pub­bli­cazioni (lib­ri e non) con­te­nen­ti oltre 650 titoli che riguardano da vici­no la cit­tad­i­na lonatese. La cat­a­logazione con­tin­ua comunque nel­la sede di via Roc­ca 2 (a pochi pas­si dal­la Casa del Podestà) ove il mate­ri­ale, pre­via preno­tazione del­la visi­ta, può ovvi­a­mente essere con­sul­ta­to. L’obiettivo è di far con­fluire nel Cen­tro tut­to quan­to negli anni trascor­si è sta­to scrit­to, doc­u­men­ta­to con fotografie, car­to­line, sul per­cor­so stori­co, sociale e di cos­tume di Lona­to. Nul­la deve andare dis­per­so. È questo il lode­v­ole spir­i­to sul quale si basa l’attività del cen­tro. Rac­cogliere in un solo luo­go la sto­ria di un paese. «L’invito è riv­olto a tut­ti i concit­ta­di­ni — spie­ga Pio­nna — per­ché guardi­no nelle loro sof­fitte, nelle loro can­tine, nei loro lib­ri dei ricor­di, per­ché doc­u­men­ti abban­do­nati alla pol­vere o las­ciati al sen­ti­men­to per­son­ale diventi­no pat­ri­mo­nio di tut­ti. Noi non chiedi­amo di ced­er­ci il mate­ri­ale, se uno vuole può fare una don­azione, altri­men­ti viene dupli­ca­to o micro­fil­ma­to». È pre­vis­to anche un cen­si­men­to fotografi­co di opere d’arte, archi­et­toniche, mon­u­men­tali, nonché di scor­ci carat­ter­is­ti­ci di Lona­to e delle sue frazioni. Lo scopo è pro­muoverne la con­ser­vazione e con­seg­nare al futuro le immag­i­ni del paese all’inizio del ter­zo mil­len­nio. Infine lo stu­dio e il cen­si­men­to dell’ambiente e del ter­ri­to­rio lonatese, del­la flo­ra, del­la fau­na, dei siti arche­o­logi­ci, e una ricer­ca sulle tradizioni. Molti i modi nei quali è pos­si­bile col­lab­o­rare: met­ten­do a dis­po­sizione il mate­ri­ale di cui si è in pos­ses­so, seg­na­lan­do le per­sone o gli enti che dispon­gono di qual­cosa che pos­sa inter­es­sare al prog­et­to, col­lab­o­ran­do diret­ta­mente nelle ricerche, nei lavori di cat­a­logazione, sche­datu­ra, foto­copiatu­ra e in quant’altro si ren­da nec­es­sario, per ordinare in modo cor­ret­to il mate­ri­ale che man mano affluisce al cen­tro, spon­soriz­zan­do eco­nomi­ca­mente alcune speci­fiche cam­pagne di ricer­ca e favoren­do la pub­bli­cazione o l’allestimento di mostre sui risul­tati delle ricerche. Chi vuole col­lab­o­rare deve con­tattare il coor­di­na­tore del prog­et­to, Gian­car­lo Pio­nna, oppure se dota­to di com­put­er «clic­care» la e.mail pionna@libero.it.

Parole chiave: