Una delibera del Comune recepisce le indicazioni tecniche. A gennaio al via le consultazioni con la Provincia e la Regione

Lonato rilancia il progetto del Parco dei colli morenici

16/12/2003 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Roberto Darra

Nuovi impor­tan­ti pas­si sono sta­ti fat­ti per l’istituzione di una grande area verde pro­tet­ta nel bas­so lago. Il 13 dicem­bre scor­so, nel­la sala del Celesti, si è svol­ta la sec­on­da ses­sione del sem­i­nario «Il par­co delle — Il caso Lona­to», che ha vis­to la parte­ci­pazione in veste di rela­tori di Emilio Crosato (pres­i­dente del Comi­ta­to asso­ci­azioni per il cos­tituen­do par­co dei col­li moreni­ci), Vale­rio Romani (tec­ni­co incar­i­ca­to dall’Amministrazione per l’elaborazione dei pri­mi stu­di nec­es­sari all’istituzione del par­co sul ter­ri­to­rio di Lona­to). «Nel cor­so dei lavori — spie­ga il vicesin­da­co e asses­sore all’Urbanistica, Davide Bac­cinel­li — sono sta­ti pre­sen­tati e dibat­tuti gli elab­o­rati pre­dis­posti dai grup­pi di lavoro che han­no affronta­to ques­tioni diverse ma con­nesse per l’istituzione del par­co: val­ori del prog­et­to, final­ità cos­ti­tu­tive, autono­mia finanziaria, cri­teri di perime­trazione, for­ma ammin­is­tra­ti­va, pro­gram­ma con­cre­to per la real­iz­zazione. I lavori sono sta­ti recepi­ti dall’amministrazione con una delib­era». La gior­na­ta si è con­cen­tra­ta sul lavoro svolto dall’architetto Romani com­mis­sion­a­to dal Comune e rel­a­ti­vo agli stu­di tec­ni­ci e pre­lim­i­nari nec­es­sari per l’istituzione del par­co. Una fit­ta relazione che toc­ca l’intero ter­ri­to­rio, il cli­ma, l’assetto idro­ge­o­logi­co, la veg­e­tazione, gli eco­sis­te­mi, gli agro­sis­te­mi, l’ecotessuto, il pae­sag­gio, nor­ma­tive, ecc. Il tut­to correda­to da numerose tav­ole che han­no sor­ti­to notev­ole inter­esse fra i parte­ci­pan­ti. «È gius­to ricor­dare — con­clude Bac­cinel­li — che Lona­to è sta­to l’unico dei 40 Comu­ni inter­es­sati dal prog­et­to ad adottare azioni sig­ni­fica­tive come il sem­i­nario, il lavoro delle com­mis­sioni, il lavoro dell’architetto Romani, sup­por­to tec­ni­co fon­da­men­tale per far­si ascoltare dagli enti com­pe­ten­ti, Regione in prim­is». L’amministrazione inizierà a gen­naio le con­sul­tazioni con Provin­cia e Regione su tale tem­at­i­ca per indi­vid­uare lo stru­men­to migliore per il rag­giung­i­men­to dell’obiettivo finale, cos­ti­tu­ito dall’istituzione del par­co dei col­li moreni­ci. Il mate­ri­ale è a dis­po­sizione dei cit­ta­di­ni in Comune.