Come avvicinare giovani ed anziani alla musica lirica: incontri e laboratori proposti dalla biblioteca civica di Riva

L’opera di Giuseppe Verdi, un mondo da scoprire

11/01/2002 in Cultura
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Riva del Garda

«Viva Ver­di» è un prog­et­to didat­ti­co con il quale la civi­ca di Riva intende pro­muo­vere la conoscen­za del­la musi­ca lir­i­ca sia tra i ragazzi sia tra le per­sone anziane che anco­ra non l’han­no scop­er­ta. «Viva Ver­di» è anche corol­lario del­la mostra, inau­gu­ra­ta al Civi­co il 20 novem­bre scor­so, inti­to­la­ta « e Andrea Maf­fei: il melo­dram­ma tra let­ter­atu­ra ed arte», omag­gio rivano al poeta di nasci­ta ledrense (al quale è inti­to­la­to il Liceo ed una via del cen­tro stori­co) in occa­sione del cen­te­nario del­la scom­parsa del grande musicista.Il pro­gram­ma di «Viva Ver­di» inizia oggi con un incon­tro (ore 17.30, Museo Civi­co) con i nar­ra­tori di Ban­dus ded­i­ca­to a Rigo­let­to e volto a spie­gare la strut­tura del­l’­opera lir­i­ca, come fun­ziona la let­tura e lo spet­ta­co­lo. Domani (stes­sa sede, ma alle ore 16) in col­lab­o­razione con la Scuo­la Musi­cale Civi­ca di Riva e a cura del pro­fes­sor Enri­co Miaro­ma, sarà pre­sen­ta­to il film di Carmine Gal­lone «Rigo­let­to» (1946).L’appuntamento di domeni­ca 13 gen­naio è alle 17 al Cas­inò di Arco. La Com­pag­nia «I burat­ti­ni di Ric­car­do» accom­pa­g­na­ta dal Grup­po ocarin­is­ti­co budriese pre­sen­terà «Tut­to il mon­do è burla», cronaca di un sog­no verdiano.Mercoledì 16 gen­naio, (ore 15, Museo Civi­co), Ange­lo Folet­to, noto criti­co di spet­ta­coli, par­lerà del­la popo­lar­ità del­l’­opera lir­i­ca di quel­la di Ver­di; seguirà la proiezione del film «Macbeth».Sabato 19 (ore 15, Museo Civi­co) sec­on­do incon­tro-lab­o­ra­to­rio ded­i­ca­to ai ragazzi per i quali Gabriel­la Sas­sano ha ideato un gio­co del­l’o­ca sui temi di Rigo­let­to. Alle 16 «W V.E.R.D.I.», quan­do il melo­dram­ma fa polit­i­ca, rela­tore il pro­fes­sor Mario Isnenghi; seguirà il film-opera «Il Trovatore».

Parole chiave: