Interpreti in aiuto del malato. Il servizio a disposizione degli stranieri fino al 12 settembre

L’ospedale si adegua ai turisti

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Anche quest’an­no l’Azien­da ospedaliera ha atti­va­to il servizio inter­preti nel­l’ospedale Mon­te­croce di Desen­zano, servizio molto get­to­na­to negli ulti­mi anni a causa delle mas­s­ic­cia pre­sen­za di tur­isti stranieri che si riv­ol­go­no alle strut­ture san­i­tarie del più grande ospedale del . L’o­rario è così arti­co­la­to: fino a domeni­ca 5 set­tem­bre dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 19, infine da lunedì 6 set­tem­bre a domeni­ca 12 set­tem­bre dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17. «Il servizio — osser­va il diret­tore gen­erale Mau­ro Borel­li — è estrema­mente impor­tante e utile per­ché sulle rive del Gar­da si river­sano durante la sta­gione pri­va­maver­ile ed esti­va mil­ioni di pre­sen­ze tur­is­tiche. Sono sem­pre molti quel­li che si riv­ol­go­no ai nos­tri Pron­to Soc­cor­so. Vor­rei però sot­to­lin­eare in ques­ta occa­sione che al nos­tro servizio si affi­an­ca anche la Guardia Tur­is­ti­ca orga­niz­za­ta dal­l’Asl di Bres­cia la cui sede si tro­va sem­pre a Desen­zano». Infine, dal 1 giug­no è sta­to sos­ti­tu­ito il numero uni­co del Cen­tro uni­co di preno­tazione (Cup) del­l’azien­da ospedaliera di Desen­zano, al quale potran­no riv­ol­ger­si i cit­ta­di­ni per preno­tare le vis­ite ambu­la­to­ri­ali per tut­ti e sei gli ospedali. È lo 030.9037555.

Parole chiave: