Sweet Tooth

Lou Reed

Di Luca Delpozzo

Il con­tro­ver­so artista newyorkese, icona leggen­daria del rock, ha appe­na com­pi­u­to 69 anni e tor­na in Italia dopo 4 anni con una line-up allarga­ta com­pren­si­va di ottoni, tastiere e pianoforte, con cui riper­cor­rerà buona parte del suo reper­to­rio del­la fine degli anni 70.   BIOGRAFIA   Lou Reed é un Mae­stro Amer­i­cano, uno scrit­tore, un poeta, un fotografo le cui foto sono state esposte in tut­to il mon­do. Il suo ter­zo libro fotografi­co, Roman­ti­cism, è usci­to nel 2009. Ha rice­vu­to l’onori­f­i­cen­za di Cav­a­lier Coman­dante delle Arti e delle Let­tere dal gov­er­no francese e numerosi altri riconosci­men­ti.   E’ entra­to nel­la Rock and Roll Hall of Fame nel 1996 ed è uno dei mem­bri fonda­tori dei leggen­dari Vel­vet Under­ground.   Nel dicem­bre 2006 Lou Reed ha pre­sen­ta­to per la pri­ma vol­ta dal vivo il suo cap­ola­voro Berlin alla St.Ann’s Ware­house di New York. La per­for­mance è sta­ta ripresa dal­l’artista e reg­ista Julian Schn­abel, nom­i­na­to agli Acad­e­my Awards.   La sua pri­ma opera di musi­ca elet­tron­i­ca, Hud­son Riv­er Wind Medi­a­tion, è usci­ta nel 2007, men­tre è del 2008 l’al­bum di musi­ca elet­tron­i­ca dal vivo The Cre­ation of The Uni­verse, sot­to il nome di Lou Reed’s Met­al Machine.   Lou Reed ha anche col­lab­o­ra­to con l’artista Loren­zo Mat­ti­oti, che ha cre­ato una graph­ic nov­el basa­ta sul suo dis­co The Raven. Sta inoltre com­ple­tan­do un libro di sag­gi sul Chen Tai Chi dal tito­lo The Art Of The Straight Line.   Lou Reed è il co-con­dut­tore di un pro­gram­ma radio­fon­i­co set­ti­manale dal tito­lo “New York Shuf­fle”.   Ha recita­to e com­pos­to musiche per film e vive nel­la cit­tà del suo cuore: New York.