-

L’Unione dei Comuni progetto innovativo

20/08/2002 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Basso lago

La costruzione di un nuo­vo lot­to di edilizia con­ven­zion­a­ta e la cos­ti­tuzione dell’Unione dei comu­ni (Moni­ga, Maner­ba, San Felice, Soiano) sono sta­ti i temi affrontati nei giorni scor­si dal Con­siglio comu­nale di Moni­ga. Per quan­to riguar­da il pri­mo pun­to, l’assessore all’Urbanistica Faus­to Dester ha spie­ga­to che si trat­ta di un lot­to di 10 mila mq in otti­ma posizione, che dovrebbe sod­dis­fare in buona parte le esi­gen­ze di casa dei res­i­den­ti a prezzi molto con­ve­ni­en­ti. Si real­izzer­an­no 35 nuovi allog­gi, che saran­no pron­ti nel 2004. Sull’Unione dei comu­ni, il sin­da­co Mas­si­mo Polli­ni, dopo aver richiam­a­to le fun­zioni asseg­nate alle ammin­is­trazioni locali, ha sot­to­lin­eato che pos­sono essere eserci­tate solo in col­lab­o­razione con i Comu­ni (ordine pub­bli­co, sportel­lo attiv­ità pro­dut­tive, cat­a­sto, con­trol­lo ges­tione, , , ecc.). Lo stru­men­to più effi­cace, sec­on­do il sin­da­co, è appun­to l’Unione dei comu­ni. Questo nuo­vo ente mantiene uno stret­to col­lega­men­to poichè i suoi organi (pres­i­dente, giun­ta, con­siglio) sono for­mati da ammin­is­tra­tori. La ges­tione asso­ci­a­ta dei servizi darà mag­giore effi­cien­za e minori costi in futuro, dopo una iniziale sper­i­men­tazione. Lo Sta­to e la Regione incen­ti­vano le unioni. Polli­ni ha pre­cisato che l’Unione avrà sede a Moni­ga per i pri­mi tre anni. Ques­ta for­ma di col­lab­o­razione rap­p­re­sen­ta il modo migliore per esaltare la fun­zione dei Comu­ni e la loro rap­p­re­sen­tan­za delle comu­nità. L’Unione non intende esclud­ere gli altri Comu­ni del­la Valte­n­e­si, anzi ne aus­pi­ca la prossi­ma adesione.