In una lettera inviata al sindaco Giuseppe Lombardi, commercianti ed esercenti melsinei chiedevano al primo cittadino un maggior controllo da parte delle forze dell'ordine,

Malcesine sicura!

14/06/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

In una lettera inviata al sindaco Giuseppe Lombardi, commercianti ed esercenti melsinei chiedevano al primo cittadino un maggior controllo da parte delle forze dell’ordine, al fine di avere una “Malcesine sicura”, come recita lo slogan che vorrebbero adottare. Suggerivano altrimenti una soluzione di ripiego, che secondo loro poteva essere un deterrente per ladri e malintenzionati, e cioè quella di assumere nelle ore notturne la vigilanza privata. Nell’ultimo periodo commercianti ed esercenti possono però ritenersi soddisfatti, visto l’intenso lavoro svolto dai Carabinieri di Malcesine, che nel giro di una settimana hanno compiuto un arresto, ed hanno portato a termine diverse operazioni di controllo. Nell’ultimo periodo non si sono più verificati furti in paese. Una settimana fa oltre ad avere arrestato un giovane di. Malcesine per spaccio e de-tenzione di eroina, sono stati fermati tré albanesi con passaporti falsi. I tré individui sono poi finiti in Questura a Tren to. In quest’ultimo fine settimana sono state sequestrate alcune dosi di stupefacenti, e segnalati alla Prefettura di Vero-na un malcesinese ed un giovane di Monza per detenzione di stupefacenti. Sempre nei giorni scorsi due extracomu-nitari che si trovavano in paese per vendere della mercé di vario genere, i cosiddetti “vu-cumpra”, sono stati accompagnati presso la Questura di Verona, dove poi proseguiranno per l’operazione di espulsione, perché sprovvisti di permesso di soggiorno, e della licenza per la vendita. Le forze dell’ordine, da quando è arrivato il nuovo maresciallo (Donato Convertini), sono occupate in varie operazioni, come quella generale del controllo dei cittadini extracomunitari, ma anche in un sorveglianza serale al fine di garantire la prevenzione di spaccio di stupefacenti o incidenti riconducibili proprio a eccessi di questo tipo. Il controllo è diventato più pressante anche per l’inizio della stagione turistica.

K. T.

Commenti

commenti