A «Sereno Variabile». Le riprese televisive andranno in onda sabato pomeriggio

Mamma Rai immortala il lago di Garda

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
s.j.

Il e la spon­da veronese saran­no pro­tag­o­nisti saba­to nel­la nota trasmis­sione di «Sereno Vari­abile». La troupe del­la Rai in questi giorni ha gira­to in lun­go e in largo la riva ori­en­tale del Benà­co facen­do tap­pa nei luoghi più carat­ter­is­ti­ci dell’area garde­sana: da Mal­ce­sine a Peschiera, da Valeg­gio a Lazise. In par­ti­co­lare sul lun­go­la­go di Cas­sone a due pas­si dall’Aril, il fiume più cor­to del mon­do, Osval­do Bevilac­qua, l’an­i­ma, la mente e il volto di «Sereno Vari­abile», ha inter­vis­ta­to il com­mis­sario del­l’Azien­da di pro­mozione tur­is­ti­ca n. 12 Mar­co Zaninel­li. Argo­men­to del­la chi­ac­chier­a­ta il Gar­da e le moltepli­ci attiv­ità sportive col­le­gate al ter­ri­to­rio, palestra nat­u­rale per la vela, moun­tain bike e il para­pen­dio. Non solo lo sport ha fat­to capo­lin­ea nel dial­o­go tra Bevilac­qua e Zaninel­li. Risalto è sta­to dato anche alla enogas­trono­mia in par­ti­co­lare alle castagne di San Zeno di Mon­tagna e al di . Sug­li scher­mi di «mam­ma Rai» saba­to pomerig­gio faran­no capo­lin­ea anche le splen­dide immag­i­ni trat­te da San Vig­ilio oltre alla panoram­i­ca sulle bisse. Troupe tele­vi­si­va che non ha man­ca­to di immor­ta­lare scor­ci di Valeg­gio, del San­tu­ario del Frassi­no di Peschiera, del castel­lo scaligero di Tor­ri e pas­sag­gi ded­i­cati al del vino e del­l’o­lio pre­sen­ti sul ter­ri­to­rio di Bardolino.

Parole chiave: -