Una manovra per la vita al REAS di Montichiari

12/10/2014 in Attualità
Parole chiave:
Di Luigi Del Pozzo

Domeni­ca 12 otto­bre ricor­rerà la Gior­na­ta Nazionale “Una Manovra per la vita”, una delle prin­ci­pali man­i­fes­tazioni che la Soci­età Ital­iana di Med­i­c­i­na Emer­gen­za Urgen­za Pedi­atri­ca (SIMEUP) orga­niz­za ormai dal 008, con­tem­po­ranea­mente in diverse piazze ital­iane. L’inizia­ti­va è vol­ta alla pre­ven­zione di una tra le più fre­quen­ti cause di morte per inci­dente in età pedi­atri­ca: il sof­fo­ca­men­to per inalazione di un cor­po estra­neo.

Quest’an­no il Cen­tro di For­mazione all’Emergenza Pedi­atri­ca del SIMEUP di Desen­zano svol­gerà la man­i­fes­tazione nei giorni 10, 11 e 12 otto­bre, pres­so il Cen­tro Fiera del Gar­da di Mon­tichiari, nel cor­so del REAS — Salone Inter­nazionale del­l’E­mer­gen­za San­i­taria.

Gli istrut­tori SIMEUP, oper­a­tori di Pedi­a­tria e Pron­to Soc­cor­so dell’Azienda Ospedaliera di Desen­zano, coin­vol­ger­an­no i pre­sen­ti in mini cor­si teori­co prati­ci su mani­chi­ni, che si ripeter­an­no cicli­ca­mente, con l’obiettivo di inseg­nare le manovre “sal­vavi­ta” adeguate da attuare per la dis­ostruzione delle vie res­pi­ra­to­rie nel caso un bam­bi­no rischi il sof­fo­ca­men­to per inalazione di cibo o di un cor­po estra­neo.

Il cor­so è gra­tu­ito ed è riv­olto a gen­i­tori, non­ni, inseg­nan­ti e a tut­ti col­oro che han­no la respon­s­abil­ità di un bam­bi­no. Nel­lo stand allesti­to pres­so il padiglione 7‑Parma, i pro­fes­sion­isti dell’Azienda Ospedaliera saran­no a dis­po­sizione di tut­ti gli inter­es­sati dalle ore 9,30 alle ore 17,00.

A volte bas­ta poco e un sem­plice gesto può tradur­si in un dram­ma: un ogget­to ingoia­to per gio­co, del cibo “anda­to di tra­ver­so”. In Italia, esclu­den­do il per­son­ale san­i­tario, meno dell’1% del­la popo­lazione conosce come lib­er­are le vie aeree di un bam­bi­no da un cor­po estra­neo: ogni anno 30–40 bam­bi­ni per­dono la vita per questo moti­vo e soc­cor­rerlo potrebbe sal­var­gli la vita. Quan­do c’è ostruzione com­ple­ta i tem­pi d’azione sono avvero lim­i­tati ed anche un’efficiente rispos­ta san­i­taria può riv­e­lar­si insuf­fi­ciente se prat­i­ca­ta appe­na qualche min­u­to dopo l’avvenuta inalazione. Se invece si agisce imme­di­ata­mente, le pos­si­bil­ità di sal­vare il bam­bi­no riescono in modo notev­ole.

La man­i­fes­tazione ha il patrocinio del­l’Azien­da Ospedaliera di Desen­zano del Gar­da e del­l’As­so­ci­azione Nazionale Con­du­cen­ti d’E­mer­gen­za San­i­taria Co.E.S. Italia.

Per infor­mazioni è pos­si­bile con­tattare gli spe­cial­isti all’ind­i­riz­zo simeup.desenzano@yahoo.it o al n. 3456993662.

Parole chiave: