Alla presentazione ufficiale dell'edizione 2003 c'era anche Dario Ballantini, il Valentino di Antonio Ricci. Il Gran Carnevale lanciato in orbita da Greggio e Iacchetti

Marchi e soci a «Striscia la notizia»

24/01/2003 in Manifestazioni
Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
Gianluca Marcolini

Sta­vol­ta l’ef­fet­to pro­mozionale è pres­soché garan­ti­to. In un colpo solo il Gran di Arco ha rag­giun­to le case di 16 mil­ioni d’i­tal­iani, quel­li che ieri sera si sono fion­dati davan­ti alla Tv per seguire «Striscia la notizia». Tra gli invi­tati alla pre­sen­tazione uffi­ciale del­la man­i­fes­tazione, infat­ti, c’era anche Dario Bal­lan­ti­ni, il Valenti­no tut­to pepe del­la com­bric­co­la di Anto­nio Ricci.Ed è sta­to pro­prio il sim­pati­co invi­a­to spe­ciale di «Striscia», il vero mat­ta­tore del­la ser­a­ta che si è svol­ta l’al­tra sera all’Ho­tel Enter­prise di . Le tele­camere del tele­gior­nale più segui­to d’I­talia han­no ripreso, a modo loro, alcu­ni momen­ti del gala men­tre «Valenti­no» è inter­venu­to e si è intrat­tenu­to, alla sua maniera, con ospi­ti ed invi­tati. Poco pri­ma delle 21 di ieri Ezio Greg­gio ed «Enzi­no» Iac­chet­ti han­no lan­ci­a­to il servizio man­dan­do in onda la pre­sen­tazione uffi­ciale del Carnevale Asbur­gi­co di Arco. Un colpo da novan­ta per la pro­mozione del­la man­i­fes­tazione carnevalesca arcense. Ma alla ser­a­ta non era­no pre­sen­ti solo le tele­camere di «Striscia la notizia». Il pro­gram­ma di Rai Uno «La vita in diret­ta» ha effet­tua­to addirit­tura un col­lega­men­to in diret­ta con il salone delle feste del­l’al­ber­go milanese, gra­zie all’in­vi­a­to del con­dut­tore Michele Cucuz­za. La ser­a­ta è sta­ta fil­ma­ta anche da «Uno Mat­ti­na», l’in­trat­ten­i­men­to mat­tuti­no di Rai Uno con­dot­to da Luca Giu­ra­to, che provved­erà a man­dar­le in onda prossi­ma­mente. Molte le tele­camere ma anche tan­ti gior­nal­isti e fotografi pre­sen­ti per immor­ta­lare i vari invi­tati. Tra cui Maria Tere­sa Ruta, assieme alla bel­lis­si­ma figlia, Wilma de Ange­lis, Ste­fano Tac­coni e Lau­ra Sper­an­za, Mar­co Bellavia e Lud­mil­la Rad­chenko, Umber­to Smaila, Fran­co Oppi­ni, Roc­co del Grande Fratel­lo, Emanuela Mori­ni di Vivere, Luca Napoli, Pao­la Rota di Mela Verde e Alfon­so Sig­nori­ni. Ognuno dei quali ha potu­to gustare il pre­li­ba­to banchet­to con­fezion­a­to dal­lo chef di fidu­cia del Gran Carnevale Abramo Pran­di. Un menù real­iz­za­to con ricette orig­i­nali d’e­poca asbur­gi­ca e con tren­ti­ni. Inevitabile l’ap­prez­za­men­to gen­erale da parte di tut­ti i for­tu­nati invi­tati. «Oltre che una ser­a­ta piacev­ole — ha com­men­ta­to il pres­i­dente Marchi, accom­pa­g­na­to dal­l’asses­sore provin­ciale al tur­is­mo Mar­co Benedet­ti e dal pres­i­dente del­l’Apt Enio Meneghel­li — si è trat­ta­to di una trasfer­ta red­di­tizia dal pun­to di vista pro­mozionale. Cre­do pro­prio che sarà un carnevale coi fioc­chi».

Parole chiave: - -