A Seoul la mostra di Michele Nocera dedicata al soprano scomparso 30 anni fa

Maria Callas «testimonial»del Garda in Corea del Sud

27/10/2007 in Cultura
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
M.T.

Potrebbe avere uno stra­or­di­nario ritorno d’immagine per Sirmione la mostra di allesti­ta in questi giorni a Seoul, la cap­i­tale del­la Corea del Sud, per inizia­ti­va del pro­fes­sore Michele Nocera, criti­co musi­cale e asses­sore comu­nale agli spettacoli.Migliaia di gigan­tografie aff­isse nel­la cit­tà ori­en­tale e nei mag­giori luoghi d’arte e cul­tura rap­p­re­sen­tano un eccel­lente bigli­et­to da visi­ta per Sirmione tra l’altro in un Paese come la Corea del Sud il cui il Pil e il tenore di vita cor­rono come una Fer­rari. «Un’occasione d’oro», com­men­ta al suo rien­tro dal­la cap­i­tale core­ana Michele Nocera. A pat­to però che le asso­ci­azioni di cat­e­go­ria sap­pi­ano pre­dis­porre pac­chet­ti-viag­gio invitanti.Patrocinata dal­la Cam­era di Com­mer­cio di Bres­cia e spon­soriz­za­ta dall’Emi Inter­na­tion­al, la casa discografi­ca delle opere del sopra­no di cui quest’anno ricorre il 30esimo anniver­sario del­la morte, la rasseg­na che pre­sen­ta gioiel­li, doc­u­men­ti, cos­tu­mi, let­tere e immag­i­ni del­la Callas facen­ti parte del­la collezione Nocera, è sta­ta inau­gu­ra­ta il 12 otto­bre nel Teatro delle Arti di Seoul. Al taglio del nas­tro c’erano, oltre all’assessore, il pianista bres­ciano Sem Cer­ritel­li, il sin­da­co di Seoul, il diret­tore del teatro (lo stes­so in cui il sopra­no can­tò per l’ultima vol­ta in pub­bli­co il 29 otto­bre 1975). Nel cat­a­l­o­go sono raf­fig­u­rati in una foto i sin­daci di Sirmione Enzo Miglio­rati e Mau­r­izio Fer­rari: il pri­mo è in com­pag­nia del mar­i­to del­la Callas. A dicem­bre la mostra sarà al del­la Musi­ca di Bologna.

Parole chiave: