«Kunimondo, il longobardo del lago»: questo il tema del quarto appuntamento con le conversazioni culturali degli «Aperitivi gardonesi».

Mario Arduino parla dei Longobardi

27/05/2000 in Cultura
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

«Kuni­mon­do, il lon­go­b­ar­do del lago»: questo il tema del quar­to appun­ta­men­to con le con­ver­sazioni cul­tur­ali degli «Aper­i­tivi gar­done­si». Relazion­erà Mario Arduino (nel­la foto), sin­da­co di Sirmione per qua­si un decen­nio ed emi­nente conosc­i­tore del­la realtà pas­sa­ta e pre­sente del lago di Gar­da. L’appuntamento, come di con­sue­to per ques­ta rius­ci­ta inizia­ti­va idea­ta e pro­mossa dall’Assessorato gar­donese alla cul­tura e al tur­is­mo, è per le 18 di oggi, saba­to, nel­la stor­i­ca atmos­fera dei gia­r­di­ni del Grand Hotel Gar­done. La relazione del prof. Arduino antic­i­pa e in un cer­to sen­so intro­duce la grande mostra «Il futuro dei Lon­go­b­ar­di», che sarà inau­gu­ra­ta il 17 giug­no prossi­mo in S. Giu­lia a Bres­cia. Il sipario sug­li «Aper­i­tivi gar­done­si» calerà saba­to 3 giug­no con la con­ver­sazione del prof. Dirk Heis­ser­er, docente di let­ter­atu­ra all’Università di Mona­co

Parole chiave: