Già alle 9.30 di questa mattina (martedì 30 marzo 2010) i risultati erano ben delineati: su 8.768 votanti di Lonato del Garda, 4.717 hanno ridato fiducia al sindaco uscente Mario Bocchio, candidato della coalizione di centrodestra “Lonato delle Libertà”.

Mario Bocchio riconfermato sindaco dal 55,66% dei lonatesi votanti

30/03/2010 in Attualità
Di Luca Delpozzo

Ricon­fer­ma­to sin­da­co di Lona­to del Gar­da il dot­tor , medico e den­tista 55enne, di Bedi­z­zole. Il 55,66% dei voti san­cisce la con­ti­nu­ità dell’operato avvi­a­to cinque anni fa.Soddisfatto il rielet­to sin­da­co di cen­trode­stra, Mario Boc­chio: «La pre­sen­za di numerose liste – 5 in tut­to – ha sicu­ra­mente por­ta­to a un’emorragia di voti, ma l’Amministrazione uscente ha lavo­ra­to bene e, nonos­tante i vari attac­chi per­son­ali delle ultime set­ti­mane, i cit­ta­di­ni ci han­no dato fidu­cia e han­no dimostra­to di aver apprez­za­to il nos­tro oper­a­to. L’Amministrazione ha saputo stare vici­no alla gente e fare molto per Lona­to del Gar­da. Anche per questo i lonate­si ci han­no dato molto in queste elezioni. Cer­to, il risul­ta­to di oggi ci car­i­ca di respon­s­abil­ità ma con­tin­uer­e­mo, come promes­so, quan­to intrapre­so». Dopo le elezioni a turno uni­co del 28 e 29 mar­zo scor­so, Lona­to del Gar­da è anche uno dei pri­mi comu­ni d’Italia a con­frontar­si con le mod­i­fiche introdotte dal decre­to legge enti locali che prevede il taglio degli asses­sori comu­nali e provin­ciali. La Giun­ta lonatese sarà infat­ti com­pos­ta da 5 o 6 asses­sori (arro­ton­dan­do per acces­so, come prevede la nor­ma­ti­va), anziché da 7, come nel manda­to prece­dente. In atte­sa che vengano affi­date le deleghe ai nuovi asses­sori, i prog­et­ti per il futuro si con­fer­mano quel­li annun­ciati. «Pun­ti­amo – rib­adisce il pri­mo cit­tadi­no – a pros­eguire quan­to inizia­to e a com­pletare gli inter­ven­ti già pro­gram­mati. La pri­or­ità è il cen­tro sporti­vo, ma inten­di­amo tenere alta anche l’attenzione sulle scuole. La via­bil­ità è un pic­co­lo nodo scop­er­to, ma non si tor­na indi­etro: miglior­ere­mo l’aspetto via­bilis­ti­co con­frontan­do­ci con i cit­ta­di­ni, come promes­so. Per la via­bil­ità del cen­tro stori­co rimane però fon­da­men­tale man­tenere il sen­so uni­co di via Garibaldi».Su 11.480 aven­ti dirit­to, han­no vota­to 8.768 cit­ta­di­ni lonate­si (il 76,37%). In base ai risul­tati con­se­gui­ti, i seg­gi del con­siglio comu­nale sono ripar­ti­ti nel seguente modo: 13 alla mag­gio­ran­za e 7 all’opposizione.Di segui­to, le per­centu­ali e il numero delle pref­eren­ze ottenute da ogni can­dida­to sin­da­co alle elezioni ammin­is­tra­tive del 28–29 mar­zo 2010.N. 340 voti (4,01%) per Eral­do Cav­agni­ni (Rifon­dazione: Par­ti­to comu­nista e Sin­is­tra europea)N. 609 voti (7,19%) per Luca Chesi­ni (Civi­ca per Lona­to — Chesi­ni sin­da­co — Volti­amo pagina)N. 1.100 voti (12,98%) per Anto­nio Rosci­oli (Uni­ti per Lonato)N. 1.709 voti (20,17%) per Ste­fano Piro­la (Vivi­amo Lona­to — cen­trosin­is­tra: Par­ti­to demo­c­ra­ti­co, Italia dei val­ori, Lista per Lona­to e Sin­is­tra e libertà)N. 4.717 voti (55,66%) per Mario Boc­chio (Lona­to delle Lib­ertà: Pdl, Lega Nord, Allean­za di Cen­tro e Lona­to amica)In relazione al numero delle pref­eren­ze ottenute, sono sta­ti nom­i­nati con­siglieri comu­nali di Lona­to del Gar­da i seguen­ti candidati.Per la lista di mag­gio­ran­za Lona­to delle Libertà:Valentino Leonar­di (290 voti) Ettore Pran­di­ni (251 voti) (231 voti) (177 voti)Oscar Papa (144 voti)Christian Simon­et­ti (143 voti)Michele Vitel­lo (137 voti)Roberto Tar­dani (136 voti)Valerio Sil­vestri (126 voti)Fulvio Marai (118 voti)Nicola Fer­rari­ni (114 voti)Camilla Vanaria (106 voti)Michela Mag­a­g­not­ti (104 voti)Per le liste dell’opposizione: Ste­fano Piro­la (1.709)Daniela Caras­sai (135)Giovanni Con­tiero (115)Paola Peri­ni (90)Antonio Rosci­oli (1.100 voti)Orioli (57)Luca Chesi­ni (609)