Mongiello elogia i giovani velisti I successi settembrini, un vero exploit

Maurizio Toscano

Di Luca Delpozzo
Toscolano Maderno

Il trip­lo bril­lante suc­ces­so ottenu­to dai gio­vani velisti del Cir­co­lo vela Toscolano Mader­no nelle ultime com­pe­tizioni ha sus­ci­ta­to il legit­ti­mo riconosci­men­to anche da parte delle isti­tuzioni. E’ il caso del­la che, per voce del suo pres­i­dente , ha volu­to esternare la pro­pria sod­dis­fazione per le vit­to­rie con­se­gui­te in questo scor­cio di sta­gione. Vit­to­rie di cui si sono occu­pate già le cronache sportive, ma che è doveroso ricor­dare. In una set­ti­mana i velisti del cir­co­lo mader­nese, pre­siedu­to da Ren­zo Mulazzi, han­no collezion­a­to il tito­lo di cam­pi­one ital­iano del­la classe , del­la classe Europa e del­la classe Europa Juniores. Saba­to 7 set­tem­bre, men­tre nelle acque del nos­tro Gar­da si dis­puta­va la , in quelle anti­s­tan­ti Paler­mo Luca Dub­bi­ni tri­on­fa­va davan­ti agli oltre 114 skip­per selezionati per la finalis­si­ma con ben cinque tro­fei ed un sec­on­do pos­to nelle sette manche del­la rega­ta. Tre giorni dopo, il 10 set­tem­bre a Impe­ria, la clas­si­fi­ca finale del cam­pi­ona­to ital­iano classe Europa vede­va al pri­mo pos­to il 19enne Alessan­dro Durante e al sec­on­do Mar­co Baruzzi, pri­mo degli Juniores e vinci­tore del tro­feo Edo Schichter. Mar­co, appe­na 16enne, è approda­to soltan­to quest’an­no alla classe Europa: è già una promes­sa. Tra le file dei bravi velisti del cir­co­lo garde­sano ci sono, inoltre, il cam­pi­one del mon­do Luca Bur­sic e la cam­pi­ones­sa euro­pea Giu­lia Con­ti, entram­bi del­la classe Opti­mist. La ragaz­za è tra l’al­tro numero 5 del­la rank­ing list mon­di­ale di match race fem­minile che, come nel­la Cop­pa Amer­i­ca, prevede regate sot­to for­ma di scon­tri diret­ti. E’ per questi motivi che il pres­i­dente del­la Comu­nità del Gar­da, inter­pre­tan­do i sen­ti­men­ti del mon­do sporti­vo e non, ha volu­to esprimere le sue felic­i­tazioni al numero uno del cir­co­lo, Ren­zo Mulazzi. Evi­den­te­mente, il buon lavoro di preparazione e tat­ti­ca degli allena­tori del club mader­nese sta dan­do i suoi frut­ti. Anche se le strut­ture e le risorse finanziarie sono sem­pre ridotte al lumi­ci­no. Il cir­co­lo occu­pa alcu­ni ormeg­gi in con­ces­sione nel­la zona por­tuale del Gol­fo di Mader­no che attende da decen­ni uno sfrut­ta­men­to migliore e razionale. Ma nes­suno ha mai fat­to qualcosa.