Viabilità in primo piano nel bilancio preventivo illustrato dall’assessore Bernardo Berardinelli. Nuovi lotti di lungolago, più di 750mila euro destinati al teatro

Meno auto nel centro storico

21/01/2004 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Sergio Zanca

Grad­uale adegua­men­to degli edi­fi­ci comu­nali alle norme di sicurez­za, rotonde sulle strade, teatro, glob­al ser­vice riguardante l’il­lu­mi­nazione pub­bli­ca, passeg­gia­ta a lago, creazione di campi boe sono i prin­ci­pali obi­et­tivi indi­cati dal­l’asses­sore ai Lavori pub­bli­ci di Salò, Bernar­do Berar­dinel­li, in sede di dis­cus­sione sul bilan­cio 2004. «Per quan­to riguar­da i beni immo­bili di pro­pri­età del Comune (scuole, impianti sportivi, infra­strut­ture a uso col­let­ti­vo), inten­di­amo pros­eguire l’adegua­men­to alle nor­ma­tive in mate­ria di sicurez­za — affer­ma l’asses­sore -. A tal fine, per il prossi­mo tri­en­nio, ven­gono stanziati 930 mila euro che, pur non essendo del tut­to suf­fi­ci­en­ti, cos­ti­tu­is­cono un pas­so indis­pens­abile di un cam­mi­no che dovrà con­tin­uare anche suc­ces­si­va­mente». Istruzione pub­bli­ca. «Vogliamo inve­stire soprat­tut­to in sicurez­za, medi­ante la manuten­zione stra­or­di­nar­ia e la mes­sa a nor­ma. Gli inter­ven­ti riguarder­an­no gli impianti san­i­tari, di riscal­da­men­to, i ser­ra­men­ti e la riqual­i­fi­cazione delle aree ver­di esterne delle scuole mater­ne, ele­men­tari e medie. La pre­vi­sione di spe­sa ammon­ta a 80 mila euro per cias­cuno dei tre anni in esame, con l’ag­giun­ta di 45mila per il rin­no­vo di banche, cat­te­dre e cas­set­tiere por­ta ogget­ti degli alun­ni. Par­ti­co­lare rilie­vo, inoltre, per la sis­temazione dei ter­reni (pavi­men­tazioni stradali, pedonali, parcheg­gio, rete di sot­toservizi) fuori dal liceo che l’Am­min­is­trazione provin­ciale sta costru­en­do a Cam­pov­erde: si pro­ced­erà all’ap­pal­to per cir­ca un mil­ione di euro entro pochi mesi». Teatro. «Sul­la diret­trice trac­cia­ta dal­la prog­et­tazione dal­l’ar­chitet­to Dal­la­mano — spie­ga Berar­dinel­li -, sono con­fer­mati i 775 mila euro nec­es­sari alla real­iz­zazione del sec­on­do lot­to e ulte­ri­ori 258mila nel 2006». Via­bil­ità. «Inten­di­amo miglio­rare la cir­co­lazione all’in­ter­no del­l’area urbana, pre­stando atten­zione anche alle arterie sec­on­darie. Per miglio­rare la sicurez­za, com­in­cer­e­mo a rifare l’in­cro­cio all’innesto tra via Montes­sori, via Zane e via Gio­van­ni XXIII. La rota­to­ria avrà un diametro di 23 metri, con un anel­lo ester­no di 39. La soluzione con­sen­tirà di real­iz­zare una piattafor­ma stradale con l’ese­cuzione di una fas­cia val­i­ca­bile e la creazione di isole direzion­ali, per incanalare cor­ret­ta­mente il traf­fi­co e con­sen­tire al tem­po stes­so il tran­si­to pedonale. Spe­sa: 250 mila euro. Stes­sa tipolo­gia è pre­vista per l’al­tra rota­to­ria a un centi­naio di metri di dis­tan­za, sul­l’in­ter­sezione tra via Zane e via Leone­sio, davan­ti al Palaz­zo di gius­tizia (220 mila euro). Per l’ul­ti­mo lot­to del­la stra­da par­co (tra il rondò di via Umber­to I, a fian­co del vec­chio cam­po sporti­vo Amadei, e la Garde­sana 45 bis, in local­ità Poz­zo), com­ple­ta di mar­ci­apie­di, illu­mi­nazione e pista , spender­e­mo 785mila euro. L’opera con­sen­tirà un col­lega­men­to diret­to in entra­ta e usci­ta da Salò, sen­za uti­liz­zare le vie del cen­tro che, in questo modo, si scaricher­an­no notevol­mente di traf­fi­co veico­lare. Nel 2005 si allargherà via Muro (175mila euro), e nel 2006 si real­izzerà una roton­da allo sboc­co di via Muli­ni sul­la Panoram­i­ca. Sarà cre­ato anche un sot­topas­so, nec­es­sario per assor­bire il cari­co veico­lare susseguente all’aper­tu­ra del nuo­vo liceo. Spe­sa com­p­lessi­va: un mil­ione e 650mila euro, di cui un ter­zo a cari­co del munici­pio e 2/3 di Palaz­zo Bro­let­to». Ter­ri­to­rio. Berar­dinel­li ha men­zion­a­to il sec­on­do lot­to del­la passeg­gia­ta a lago, tra la pizze­ria Vela e l’ex fab­bri­ca del ghi­ac­cio, per 990mila euro (l’ul­ti­mo stral­cio, di 310mila, è pre­vis­to nel 2005); la sis­temazione del lun­go­la­go tra piaz­za Vit­to­ria e il Carmine (due lot­ti da un mil­ione di euro cias­cuno), a tut­t’og­gi anco­ra da prog­ettare; i 150mila euro per rifare le pavi­men­tazioni e l’il­lu­mi­nazione a Vil­la. Indi­vid­uati anche spazi acquei per alle­stire campi boa, col­lo­can­do passerelle a ridos­so del­la cos­ta, per per­me­t­tere la mas­si­ma fruibil­ità (120mila euro). E poi: la manuten­zione del verde, l’arredo urbano, la seg­nalet­i­ca, il com­ple­ta­men­to delle attrez­za­ture sportive.

Parole chiave: