Costituito un Comitato per la salvaguardia di Maguzzano e dei Barcuzzi

Messori e Vecchioni uniti dal verde

21/11/2001 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
p. pas.

Anche Vit­to­rio Mes­sori scende in cam­po in dife­sa del verde di Maguz­zano e Bar­cuzzi a Lona­to. È in via di cos­ti­tuzione un comi­ta­to che si pro­pone di tute­lare — dall’assalto del cemen­to — i ter­ri­tori che si dis­ten­dono attorno alla stor­i­ca di Lona­to e anche lo scrit­tore — che vive a Desen­zano, ma recen­te­mente sta anche real­iz­zan­do un pic­co­lo stu­di­o­lo pro­prio all’interno dell’abbazia — vi ha ader­i­to. È sta­ta mes­sa a pun­to una petizione, sot­to­scrit­ta da oltre una set­tan­ti­na di per­sone, che è sta­ta ind­i­riz­za­ta, tra gli altri, al sin­da­co di Lona­to, Moran­do Peri­ni. Paro­la d’ordine: salvi­amo il verde di ques­ta zona. «Si trat­ta di un’iniziativa che deve unire e non dividere — sot­to­lin­ea Mes­sori — nel nome del­la dife­sa di un ter­ri­to­rio che è un pat­ri­mo­nio non solo ambi­en­tale, ma anche cul­tur­ale. Si trat­ta di un comi­ta­to che unisce per­sone di opin­ioni diverse, ma che si ritrovano sul­la neces­sità di tute­lare ques­ta zona che è parte inte­grante dell’abbazia di Maguz­zano e dei suoi mille anni di sto­ria». Vit­to­rio Mes­sori non è l’unico “vip” a schier­ar­si dal­la parte dell’ambiente di Lona­to. «Alla nos­tra inizia­ti­va — spie­ga Costan­za Lunar­di di Bar­cuzzi, gior­nal­ista di Gar­de­nia, una delle pro­motri­ci — ha ader­i­to, tra gli altri, anche Rober­to Vec­chioni». Toni piut­tosto duri ven­gono usati dal coor­di­na­men­to in dife­sa di Maguz­zano e Bar­cuzzi: «Le carat­ter­is­tiche pae­sag­gis­tiche, agri­cole e nat­u­rali di ques­ta parte speci­fi­ca del ter­ri­to­rio di Lona­to richia­mano immag­i­ni del pae­sag­gio toscano. La fas­cia di colline moreniche è sta­ta bru­tal­mente aggred­i­ta con sban­ca­men­ti e lot­tiz­zazioni vio­lente. Chiedi­amo all’Amministrazione comu­nale di Lona­to atten­zione e rispet­to per le zone i inter­esse nat­u­ral­is­ti­co, agri­co­lo e pae­sag­gis­ti­co del suo ter­ri­to­rio». L’attuale Ammin­is­trazione di Lona­to — è sta­to rifer­i­to — su ques­ta zona ha ered­i­ta­to una situ­azione prece­dente rispet­to a licen­ze edilizie già con­cesse. Per cui presto dovreb­bero essere aper­ti nuovi cantieri. «Noi comunque vig­ilere­mo — ha sot­to­lin­eato Vit­to­rio Mes­sori — con mol­ta atten­zione su quan­to suc­ced­erà nel prossi­mo peri­o­do. Pron­ti a richia­mare con­tin­u­a­mente l’attenzione su questo stra­or­di­nario pat­ri­mo­nio che deve essere salvaguardato».

Parole chiave: