Notte magica di fuochi d'artificio, musica e riflessi di mille colori sull'acqua, sabato nel golfo di Torbole

Migliaia sul lungolago ad applaudire i fuochi

25/07/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
r.s.

Notte mag­i­ca di fuochi d’ar­ti­fi­cio, musi­ca e rif­lessi di mille col­ori sul­l’ac­qua, saba­to nel gol­fo di Tor­bole. Fes­ta di mez­za estate, che ha con­clu­so la gior­na­ta del­la fiera annuale di S. Maria Mad­dale­na. Fes­ta in anticipo di un mese abbon­dante rispet­to alla soli­ta data degli scor­si anni, quan­do al con­trario si salu­ta­va la fine estate. Nat­u­ral­mente con un gran pienone di pub­bli­co, attrat­to dal­lo spet­ta­co­lo e assiepa­to lun­go la riva, dal­la Con­ca d’Oro fin qua­si alle foci del Sar­ca. Nat­u­ral­mente cau­san­do anche più di qualche prob­lemi­no alla , a sten­to tenu­ta sot­to con­trol­lo dai vig­ili urbani, specie nel deflus­so simul­ta­neo dei veicoli alla fine del­lo sparo dei bot­ti, come nel garan­tire posteg­gio rego­lare per tut­ti i con­venu­ti. In sim­ili occa­sioni, del resto è impens­abile non pagare lo scot­to di una Garde­sana che taglia di net­to l’abi­ta­to, né credere che pos­sano bastare i parcheg­gi a dis­po­sizione. Il via alle 22, pun­tual­mente come annun­ci­a­to. Ed è sta­to lo stes­so sin­da­co Paro­lari, a dar­lo tra gli applausi del­la platea, ben lieto di pot­er ospitare, tra l’al­tro, anche un nutri­to numero di anziani dei due pae­si, tut­ti bei como­di e sedu­ti in pri­ma fila sul­la banchi­na del porto.Ad offrire il tradizionale e popo­lare appun­ta­men­to è sta­to, infat­ti, il Comune.