La milizia del duce muore sul Don

12/05/2020 in Libri
Parole chiave: -
Di Redazione

«Milizia del duce, milizia fascista! Qui tut­ti dob­bi­amo morire!» Con queste parole il 16 dicem­bre 1942 un uffi­ciale tedesco cer­ca di trat­tenere alcu­ni sol­dati ital­iani in riti­ra­ta dal cam­po di battaglia. Da cinque giorni sono incalza­ti dalle truppe coraz­zate sovi­etiche, che han­no sfonda­to il fronte sul Don, tenu­to dal sec­on­do Cor­po d’armata ital­iano. Ne par­la il libro di Pao­lo Zan­luc­chi «La milizia del duce muore sul Don. La 41ª legione “Cesare Bat­tisti”: mem­o­rie dal fronte rus­so, 1942–1943» (Egon Edi­tore, 2014), che si pre­sen­ta ven­erdì 14 novem­bre ad Arco, a palaz­zo dei Pan­ni, a par­tire dalle ore 20,45, a cura del­l’au­tore e di Romano Tur­ri­ni, nel­l’àm­bito del­la set­ti­mana d’an­tepri­ma del­la rasseg­na «».

Attra­ver­so le tes­ti­mo­ni­anze inedite di un cen­tu­ri­one e di una cam­i­cia nera del­la 41ª legione Milizia volon­taria per la sicurez­za nazionale «Cesare Bat­tisti» di Tren­to, Pao­lo Zan­luc­chi ricostru­isce in pre­sa diret­ta le scon­vol­gen­ti vicis­si­tu­di­ni di quel repar­to nei giorni dell’operazione «Pic­co­lo Sat­urno», la grande offen­si­va rus­sa che scardinò irri­me­di­a­bil­mente le difese ital­iane. Attra­ver­so una nar­razione avvin­cente il let­tore viene con­dot­to sul fronte ori­en­tale e nel­la sua aspra quo­tid­i­an­ità costel­la­ta di episo­di di ero­is­mo e fratel­lan­za tra uomi­ni, poco più che ragazzi, acco­mu­nati dal­lo stes­so dram­mati­co des­ti­no.

«Pagine del Gar­da» è la rasseg­na del­l’ed­i­to­ria garde­sana orga­niz­za­ta dal­l’as­so­ci­azione cul­tur­ale Il e da Alto Gar­da Cul­tura, il Servizio di Attiv­ità cul­tur­ali inter­co­mu­nale di Arco e Riva del Gar­da

Pri­ma pub­bli­cazione il: 12 Novem­ber 2014 @ 12:47

Parole chiave: -