Alla Pavese di Torbole tappa del Festival del Garda e sfilata di «miss»

Mille ad applaudire la bellezza e il canto

10/08/2002 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Torbole

2002, quar­ta vol­ta per Tor­bole su 7 edi­zioni, una ser­a­ta spe­ciale, con tan­ta “carne al fuo­co” da las­cia­re stu­pe­fat­ti gli oltre mille spet­ta­tori — ospi­ti stranieri com­pre­si — che han­no assis­ti­to alla Colo­nia Pavese alla ker­messe musi­cal cano­ra con beltade incor­po­ra­ta, volu­ta dal­l’As­so­ci­azione cul­tur­ale Bena­cus, autore Enri­co Bian­chi­ni, la direzione artis­ti­ca di Andrea Van­ti­ni, la regia di Giuseppe Rogni­ni, la direzione tec­ni­ca di Cristi­na Negret­ti e la pre­sen­za sceni­ca di altissi­mo liv­el­lo offer­ta dal­la già Miss Italia Susan­na Huck­step e da Sonia Leonar­di. Pao­lo Bas­set­ti, hair design, con il suo staff ha provve­du­to a ren­dere uniche le acconcia­ture delle ragazze.Un con­cor­so canoro che ha fat­to tap­pa sulle rive del Bena­co e che ha lau­re­ato cam­pi­one di ser­a­ta nel­la cat­e­go­ria ese­cu­tori, Luisa Alle­gri­ni, che ha ded­i­ca­to la splen­di­da “What a feel­ing” al papà che speg­ne­va le can­de­line del­la tor­ta di compleanno.Gli inter­mezzi comi­ci sono sta­ti appan­nag­gio di Giampiero Per­one, diret­ta­mente dal­lo Zelig, gli applausi per il bal­lo tut­ti per Deb­o­rah Ardui­ni, Fed­er­i­ca Bian­chi­ni, Lisa Lam­bo, Ser­e­na Parisot­to, Sil­via Polet­ti ed Andrea Mar­i­ot­to. Ma non solo: ospite Cris­t­ian Del Gar­da e poi le ragazze del con­cor­so di Miss Italia. Per sod­dis­fare tut­ti i gusti ed anche i palati più fini con l’ef­fer­ves­cente pre­sen­za di Sonia Leonar­di che da par suo ha ret­to le fila di una com­p­lessa oper­azione fat­ta di bellez­za e di musi­ca, con un tem­po­rale che ha solo lam­bito il teatro ten­da e non ha spaven­ta­to gli spettatori.In gara per il tito­lo di Miss Tor­bole 2002, 10 ragazze, prove­ni­en­ti in gran parte dal Vene­to, con due pre­sen­ze “locali”; la dot­tores­sa Elke Wesh­er, di Bolzano, 25 anni di sor­risi e spigli­atez­za e Sara Bas­set­ti, di Arco, 20 anni, stu­dentes­sa di lettere.I titoli che con­sentono alle ragazze di pros­eguire nel­l’avven­tu­ra di Miss Italia e quin­di di accedere alle pre­fi­nali di San Benedet­to del Tron­to sono sta­ti così asseg­nati: Miss Wella è Isabel­la Bonente 25 anni, ostet­ri­ca veronese, Ragaz­za Ok Margheri­ta Frig­ot­to, 20 anni, stu­dentes­sa di med­i­c­i­na, una gemel­li­na di Verona, Miss Fash­ion Girl Sara Ven­turi­ni, 23 anni, opera­ia di Verona, Miss Bellez­za Roc­chet­ta Elke Wesh­er, medico gine­col­o­go dai capel­li ramati di Ora, 25 anni ed infine Miss Tor­bole 2002, Angela Bat­tis­tel­lo, 175 di sim­pa­tia, al pri­mo anno di passerelle, per la pri­ma vol­ta in Trenti­no, 22 anni, stu­dentes­sa in giurispru­den­za, di Leg­naro in provin­cia di Pado­va, figlia uni­ca e quin­di accu­d­i­ta con atten­zione dal­la mam­ma, fidan­za­tis­si­ma e del Capri­corno. Per loro le finali region­ali che dal 12 agos­to inizier­an­no in quel di Poz­za di Fassa.

Parole chiave: