I cestisti del Gs-Riva Garda Cartiere davanti all'obiettivo di Marchi come le vamp

Modelli da calendario: per dare una mano agli orfani africani

22/12/2001 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
gl.m.

Mezzi nudi per benef­i­cen­za. Gli sportivi che met­tono in mostra i loro fisi­ci prestanti e com­paiono, così, su di un cal­en­dario non fan­no, ora­mai, più notizia. Ma l’inizia­ti­va a cui si sono presta­ti i gio­ca­tori del Gs Riva-Gar­da Cartiere è davvero pregev­ole. E per questo va doverosa­mente men­zion­a­ta. L’idea è par­ti­ta, la scor­sa estate, da “Gufo” Malavasi (l’an­i­ma del­la com­pagine rivana che sot­to la gui­da di coach Galet­ti sta dis­putan­do il cam­pi­ona­to di serie B d’Ec­cel­len­za): real­iz­zare un cal­en­dario al fine di rac­cogliere proven­ti da des­tinare all’as­so­ci­azione Shalöm per con­tribuire alla costruzione, in Kenya, di un vil­lag­gio per bam­bi­ni orfani. Gra­zie all’aiu­to di Dani­lo Bonomet­ti (fratel­lo del­la mit­i­ca Sil­via), al sup­por­to di alcu­ni spon­sor “tifosi” (Max Amis­ta­di del Salone Max di Arco, Pao­lo Carmelli­ni del ris­torante La Colombera di Riva e Clau­dio Saltori del­la dis­cote­ca Spleen) ed alla “mano” del fotografo Graziano Marchi l’idea si è potu­ta tra­mutare in realtà. Il cal­en­dario (che costerà 8 euro) sarà pre­sen­ta­to ven­erdì 28 dicem­bre nel cor­so del­la ser­a­ta orga­niz­za­ta all’E­upho­ria (dis­co Spleen). Ma già da domani sera al Pala­Gar­da, durante la par­ti­ta con­tro Castelleone, sarà pos­si­bile acquistare questo cal­en­dario del­la solidarietà.