È in arrivo “Les Femmes. Modigliani Experience”: dopo Caravaggio, Ligabue, Andy Warhol, Picasso e Banksy, la Capitale del Garda è pronta ad accogliere l’ennesima mostra di caratura internazionale.

Modigliani approda a Desenzano: un’alta gemma tra le mura del castello

11/07/2022 in Mostre
Di Redazione

 

. La data da seg­nare in rosso è quel­la del 24 luglio, giorno di inau­gu­razione uffi­ciale ed aper­tu­ra al pub­bli­co del­la mostra “Les Femmes. Modigliani Expe­ri­ence”. Una nuo­va, stra­or­di­nar­ia occa­sione cul­tur­ale si appres­ta a giun­gere sulle rive del Lago di Gar­da, a Desen­zano, dove nelle sale del Castel­lo saran­no esposti i ritrat­ti del cele­bre pit­tore ital­iano nel for­mat “Mod­light® — luce di Modigliani” gra­zie al prezioso lavoro dell’Istituto Amedeo Modigliani che ne è ideatore.

Si trat­ta di una inno­v­a­ti­va modal­ità espos­i­ti­va real­iz­za­ta dall’Istituto nell’ambito del­la sua mis­sion di divul­gazione cul­tur­ale e basa­ta su uno speci­fi­co “dis­eg­no luci”, sofisti­cati impianti a led e un impor­tante lavoro fotografi­co sulle opere originali.

Non sarà dunque la clas­si­ca mostra, ma, come già in parte antic­i­pa­to dal tito­lo, un’esperienza con l’allestimento di numerose sale con par­a­dig­mi dif­fer­en­ti: ci sarà un docu-film real­iz­za­to da Sky Arte, una sala immer­si­va in cui il vis­i­ta­tore potrà diventare pro­tag­o­nista del­la rasseg­na, video in com­posit­ing real­iz­za­ti con mate­ri­ale d’archivio dell’Istituto, oltre ovvi­a­mente alle opere nel for­mat Mod­light, doc­u­men­ti e foto del­la vita di Modigliani.

Per questi motivi la mostra si iscrive a pieno tito­lo nelle inno­v­a­tive forme di trasfer­i­men­to di con­tenu­ti cul­tur­ali artis­ti­ci, gra­zie al rap­por­to tra arte e tec­nolo­gia con­sid­er­a­to ormai una for­ma evo­lu­ta di espo­sizione dell’opera d’arte.

Un prog­et­to forte­mente volu­to sul ter­ri­to­rio dal Comune di Desen­zano del Gar­da e dall’ex Asses­sore alle Politiche Cul­tur­ali e orga­niz­za­to dall’Istituto Amedeo Modigliani: una rasseg­na che dà segui­to al per­cor­so intrapre­so a par­tire dal 2018 con la fes­ta per i 90 anni di Mick­ey Mouse. Da allo­ra, nel cor­so degli anni, si sono susse­gui­ti tra le mura del Castel­lo le espo­sizioni di Car­avag­gio (2019), Andy Warhol (2020), Picas­so (2021), Anto­nio Lig­a­bue (2021–2022) e Banksy (2022).

Una staffet­ta che pros­egue con uno dei più gran­di artisti del XX sec­o­lo con opere esposte nei più impor­tan­ti musei del mon­do: sem­plice­mente Amedeo Modigliani.

Nessun Tag Trovato

Commenti

commenti