Sabato sera grande appuntamento con gli allievi della scuola creata dal famoso paroliere

Mogol, Spagna e Lavezzi in castello

Di Luca Delpozzo
Desenzano del Garda

Con­tin­ua il sodal­izio artis­ti­co di Mogol — l’indi­men­ti­ca­bile paroliere di centi­na­ia di brani di suc­ces­so e oggi a capo di una scuo­la euro­pea artis­ti­ca, il Cet — con la cit­tà di Desen­zano. Anche quest’an­no si svol­gerà lo spet­ta­co­lo con gli allievi del­la scuo­la, ai quali Mogol ha affi­an­ca­to alcu­ni nomi pres­ti­giosi: Ivana Spagna e Mario Lavezzi. L’ap­pun­ta­men­to è saba­to 20 luglio alle ore 21.30 in Castel­lo. La quar­ta rasseg­na cano­ra «Cit­tà di Desen­zano» ver­rà pre­sen­ta­ta da un altro volto notis­si­mo, una soubrette che sta conoscen­do rap­i­da­mente il suc­ces­so, Gabriel­la Ger­mani, apparsa di recente a «Con­vescion» e «Quel­li che… il cal­cio» e, lo scor­so anno a fian­co di Pip­po Bau­do, nel «Galà del­lo Sport» da San­re­mo. Fino ad ieri non era anco­ra disponi­bile il pro­gram­ma del­la ser­a­ta. Giulio Rapet­ti, questo il nome all’ana­grafe di Mogol, ver­rà sul Gar­da assieme al suo grup­po «Il nos­tro can­to libero» e solo allo­ra indicherà la scalet­ta delle apparizioni. Ma questo, fran­ca­mente, con­ta poco. Con­ta invece che questo inim­itabile artista con­tinui a pro­durre tal­en­ti, impo­nen­do la sua indis­cutibile pro­fes­sion­al­ità. Sul pal­co del Castel­lo (piaz­za Garibal­di, a Cap­o­later­ra) sali­ran­no, quin­di, Spagna e Lavezzi. La can­tante veronese ha debut­ta­to nel­la pri­mav­era 1986 con «Easy Lady», il suo pri­mo grande suc­ces­so che le frut­tò l’«Arena d’oro» al Fes­ti­val­bar. L’an­no seguente il suo sin­go­lo «Call me» occupò il pri­mo pos­to nelle ven­dite in Europa, davan­ti a Madon­na e Michael Jack­son. La sua car­ri­era è pros­e­gui­ta con numerosi altri suc­ces­si discografi­ci. Mario Lavezzi, 55 anni, milanese, ha inizia­to come chi­tar­rista e vocal­ist nei «Trap­pers»: era il 1963. Quin­di l’avventura nei «Cama­le­on­ti» fino al ’68, quan­do incon­tra Mogol, con cui inizia la sua attiv­ità di com­pos­i­tore. Ha scrit­to can­zoni per Loredana Bertè, Anna Oxa, Ornel­la Vanoni, Fiorel­la Man­noia, Eros Ramaz­zot­ti e Lau­ra Pausi­ni. La rasseg­na è orga­niz­za­ta dal­l’asses­so­ra­to al Tur­is­mo di Desen­zano ed è divenu­ta ormai tap­pa fis­sa nel cartel­lone di spet­ta­coli del­la cit­tà gardesana.