-

Molta gente al concerto per le vittime di New York

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Castiglione delle Stiviere

Cor­tile gremi­to di gente, mart­edì sera al Inter­nazionale del­la Croce Rossa per il con­cer­to in memo­ria dell’11 set­tem­bre 2001, data degli attac­chi ter­ror­is­ti­ci di New York. Si sono dovu­ti aggiun­gere ulte­ri­ori posti per il forte afflus­so di pub­bli­co. Il con­cer­to ha avu­to come pro­tag­o­nista la vocal­ista amer­i­cana di col­ore, Kth­leen Per­ry, che si è esi­bi­ta in brani di black e soul music, e in stan­dards di jazz, accom­pa­g­na­ta dal­l’Art Per­ry Quar­tet com­pos­to da Vito Gior­dano alla trom­ba, Ric­car­do Lo Bue al bas­so elet­tri­co, il mar­i­to Arthur Per­ry alla bat­te­ria e Mau­ro Schi­avone al pianoforte.Un momen­to per unire le coscien­ze e riflet­tere sul sig­ni­fi­ca­to dell’11 set­tem­bre attra­ver­so la musi­ca, come ave­va det­to l’asses­sore alla Cul­tura Erminia Che­li nel cor­so del­la prece­dente inau­gu­razione del­la mostra di Flo­ri­ano Ippoli­ti, alla quale ave­vano pre­sen­zi­a­to numerose per­son­al­ità del­la polit­i­ca, del­la cul­tura e del­l’im­pren­di­to­ria locale. Il museo nei mer­coledì del mese di set­tem­bre sarà aper­to anche la sera, dalle 20.30 alle 22.30, con visi­ta gui­da­ta gra­tui­ta alle 21.

Parole chiave: