Per il secondo anno consecutivo il carro proposto dal gruppo di giovani “Chei del car de Muniga”, “Mare…e fantasia”...

Moniga vince il Carnevale della Valtenesi

02/03/2003 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Per il sec­on­do anno con­sec­u­ti­vo il car­ro pro­pos­to dal grup­po di gio­vani “Chei del car de Muni­ga”, “Mare…e fan­ta­sia”, ha vin­to il del­la Valte­n­e­si edi­zione 2003. E lo ha fat­to impo­nen­dosi davan­ti a real­iz­zazioni assai inter­es­san­ti e costru­ite con grande entu­si­as­mo, entu­si­as­mo che è sta­to trasmes­so alla stes­sa fol­la che anco­ra una vol­ta, nonos­tante la gior­na­ta, e al con­trario di domeni­ca scor­sa, non fos­se la più indi­ca­ta per trascor­rere alcune ore all’aria aper­ta. Al sec­on­do pos­to Pueg­na­go, con “Infer­no FIAT”, segui­to dal car­ro di San Felice del Bena­co “Gli egizi”. Un pre­mio spe­ciale per l’originalità, una cop­pa alla memo­ria di Angi­oli­no Bertaio­la” mes­sa in palio dall’Agenzia Immo­bil­iare Gardaf­fare per ricor­dare un loro col­le­ga scom­par­so in un inci­dente stradale, è sta­to asseg­na­to anco­ra al car­ro di Moni­ga del Gar­da. Nes­suna con­tes­tazione al ter­mine delle pre­mi­azioni seg­no che le deci­sioni dei giu­rati, che si sono alter­nate nelle due gior­nate, domeni­ca scor­sa e ieri, han­no incon­tra­to il favore di tut­ti. Alla cer­i­mo­nia delle pre­mi­azioni era­no pre­sen­ti numerosi sin­daci del­la Valte­n­e­si o loro rap­p­re­sen­tan­ti che nel con­di­videre l’allargamento dei con­fi­ni per questo Carnevale, un tem­po “di Maner­ba”. In ques­ta edi­zione infat­ti, e per la pri­ma vol­ta, era­no ben sei i comu­ni pre­sen­ti, com­pre­so Cal­vagese del­la Riv­iera che da tem­po aspi­ra a divenire parte inte­grante di ques­ta realtà geografi­ca. Sod­dis­fat­tis­si­mo il sin­da­co di Maner­ba Isidoro Berti­ni che vede, con questo ennes­i­mo suc­ces­so, 19^ edi­zione, quel­lo che era un tem­po il carnevale del suo Comune, allargare i pro­pri oriz­zon­ti otte­nen­do pos­i­tive con­sen­si dai comu­ni lim­itrofi. Anche Mas­si­mo Polli­ni felice per il bis di quest’anno e, soprat­tut­to, per aver vis­to l’impegno dei gio­vani del pro­prio comune. “Sicu­ra­mente quest’anno, vista la disponi­bil­ità di tan­ti gio­vani monigh­e­si, riporter­e­mo a Moni­ga il “Carnevale d’estate”. Applausi anche per i grup­pi “ospi­ti”, i “” di Riv­oltel­la, gli “sbandier­a­tori del palio dei 10 comu­ni del Mon­tag­nanese” e la Ban­da di San Felice del Bena­co. In ser­a­ta la “Grande abbuf­fa­ta di carnevale”, che ha vis­to la pre­sen­za di oltre 300 per­sone, feli­ci e “dan­zan­ti” con le note musi­casi dell’orchestra “Caos”, si è cala­to il sipario su ques­ta edi­zione fis­san­do gia l’appuntamento con il ven­ten­nale del 2004.

Parole chiave: -