n una circolare, l’Associazione bancaria riconosce lavoratori autonomi e professionisti tra i beneficiari delle misure introdotte dal Governo per il sostegno finanziario delle micro e piccole imprese. Il presidente di Confprofessioni: un segnale importante per fare squadra contro l’emergenza

Moratoria bancaria, l’ABI apre ai professionisti

26/03/2020 in Attualità
Di Redazione

ABI (Asso­ciane Ban­cari) comu­ni­ca: La mora­to­ria stra­or­di­nar­ia dei presti­ti e delle linee di cred­i­to con­cesse da banche e inter­me­di­ari finanziari a micro, pic­cole e medie imp­rese si estende anche ai liberi pro­fes­sion­isti e lavo­ra­tori autono­mi. Dopo la pub­bli­cazione in Gazzetta Uffi­ciale del dl 17 mar­zo 2020, n. 18, che ha introdot­to una serie di mis­ure a sosteg­no del­la liq­uidi­tà delle imp­rese dan­neg­giate dall’emergenza epi­demi­o­log­i­ca deter­mi­na­ta dal dif­fonder­si del COVID- 19 nel nos­tro Paese, con una cir­co­lare del 24 mar­zo, l’Associazione ban­car­ia ital­iana (Abi) con­fer­ma l’orientamento del gov­er­no e riconosce i pro­fes­sion­isti e i lavo­ra­tori autono­mi tito­lari di par­ti­ta Iva tra i sogget­ti ben­e­fi­cia­ri alle mis­ure pre­viste dal decre­to.

«I pro­fes­sion­isti che han­no espo­sizioni deb­ito­rie nei con­fron­ti di banche e inter­me­di­ari finanziari potran­no ben­e­fi­cia­re del­la mora­to­ria sulle revoche delle aper­ture di cred­i­to e dei presti­ti e sul­la sospen­sione dei ver­sa­men­ti delle rate dei mutui e dei canoni leas­ing», com­men­ta il pres­i­dente di Conf­pro­fes­sioni, Gae­tano Stel­la. «Si trat­ta di un pas­sag­gio impor­tante per sostenere il set­tore pro­fes­sion­ale grave­mente dan­neg­gia­to dall’emergenza Coro­n­avirus. La cir­co­lare Abi è un seg­nale molto forte e apre la stra­da alla neces­sità di fare squadra tra tut­ti gli attori eco­nomi­ci in una fase dram­mat­i­ca per tut­to il sis­tema pro­dut­ti­vo ital­iano».