Anche gli stranieri partecipano al tradizionale concorso di foto

Mostra all’ex biblioteca, iscrizioni entro il 25

19/01/2002 in Manifestazioni
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Lazise

Luoghi, pae­sag­gi, situ­azioni carat­ter­is­tiche del ter­ri­to­rio lacus­tre, saran­no il tema dom­i­nante del­la nona edi­zione del con­cor­so fotografi­co, cura­to da Ange­lo Cam­pag­nari, in stret­ta col­lab­o­razione con la Lib­era asso­ci­azione eser­centi di Lazise (Lael). Il con­cor­so si dipan­erà dal 3 feb­braio fino al 24 feb­braio, e sarà allesti­to, come con­sue­tu­dine, pres­so i locali del­la ex comu­nale, sul por­to vec­chio, di fronte alla . Il ter­mine ulti­mo per la pre­sen­tazione delle opere è sta­to fis­sato a ven­erdì del­la prossi­ma set­ti­mana 25 gen­naio. Il con­cor­so è aper­to esclu­si­va­mente ai fotografi dilet­tan­ti che abbiano real­iz­za­to immag­i­ni fotogra­fiche sia in bian­co e nero che a col­ori. Sono ammesse stampe a col­ori for­ma­to 20 per 30 cen­timetri. Non sono ammesse mon­tature né passe-partout. Ogni con­cor­rente potrà inviare alla seg­rete­ria del con­cor­so fino a cinque stampe. Tutte le opere invi­ate rimar­ran­no di pro­pri­età dell’amministrazione comu­nale di Lazise, la quale si ris­er­va il dirit­to di ripro­durre e pub­bli­care le opere stesse non per scopi com­mer­ciali. Tale dirit­to è assun­to dall’amministrazione in quan­to attra­ver­so l’assessorato al Com­mer­cio spon­soriz­za e sostiene la man­i­fes­tazione fotografi­ca. La giuria del pre­mio è com­pos­ta dall’assessore al Com­mer­cio del Comune di Lazise, dal pres­i­dente del­la Lael e da due esper­ti di . Il rego­la­men­to prevede che pos­sano parte­ci­pare fotografi dilet­tan­ti ital­iani e stranieri, prove­ni­en­ti da ogni provin­cia ital­iana. Gli scor­ci, i pae­sag­gi, gli aspet­ti speci­fi­ci del , potran­no essere pro­posti dall’intero ter­ri­to­rio bena­cense, sia quan­di dal­la provin­cia di Verona, Bres­cia e Tren­to. «Rite­ni­amo che quest’anno vi siano molti stranieri inter­es­sati alla mostra», spie­ga Ange­lo Cam­pag­nari, «in quan­to l’interesse sus­ci­ta­to l’anno scor­so ha smosso le acque e l’interesse. Il pas­sa paro­la fra i tedeschi si è vera­mente prop­a­ga­to», sot­to­lin­ea Cam­pag­nari, «tant’è vero che nel­la scor­sa estate sono sta­to avvi­c­i­na­to da moltissi­mi di loro, inter­es­sati all’evento per ques­ta nuo­va edi­zione». La pre­mi­azione delle migliori opere avver­rà domeni­ca 24 feb­braio, alle 18, nel­la sala del­la ex bib­liote­ca, dove nelle domeniche di feb­braio sarà pos­si­bile ammi­rare i lavori esposti.

Parole chiave: -