Sessanta gli espositori

Mostra di antiquariato

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Peschiera del Garda

Parte oggi la «Man­i­fes­tazione di anti­quar­i­a­to», un appun­ta­men­to che si ripeterà per tut­to il 2003 la pri­ma domeni­ca di ogni mese, ad eccezione di gen­naio. L’allestimento sarà ospi­ta­to nel­la Caser­ma di Por­ta Verona, gesti­ta dal­la coop­er­a­ti­va sociale Beta, in tre luoghi dis­tin­ti e attigui: l’ampio cor­tile inter­no, l’ottocentesca sala Radet­zky e la cinque­cen­tesca Por­ta Verona. Ses­san­ta gli espos­i­tori che han­no ader­i­to all’inizia­ti­va accettan­do le regole­man­tazioni sta­bilite dagli orga­niz­za­tori a tutela e garanzia degli inter­es­si dei vis­i­ta­tori, come il dirit­to all’assegnazione degli spazi che spet­ta solo chi è iscrit­to al Rec con licen­za ambu­lante e com­mer­cio fis­so, men­tre gli hob­bisti devono essere in pos­ses­so di tesseri­no di riconosci­men­to. Tas­sative le dis­po­sizione sul : vieta­to porre in ven­di­ta cose usate con meno di trent’anni d’età, prodot­ti nuovi, ripro­duzioni d’epoca ed ogget­ti attual­mente in pro­duzione, ad esclu­sione di fran­cobol­li, mon­ete, medaglie ed ogget­ti di collezion­is­mo dif­fu­so; sul rispet­to del­la clau­so­la vig­i­la un’apposita com­mis­sione. La disponi­bil­ità di spazi interni ed esterni del com­p­lesso assi­cu­ra l’esposizione di mobili d’antiquariato e di ogget­tis­ti­ca di varie dimen­sioni e valore.

Parole chiave: