La Polizia locale ha fatto il bilancio degli interventi del 2004: «Maggior sicurezza grazie alla presenza degli agenti». Comminate sanzioni per 146mila euro. Positivi il servizio di protezione bagnanti e la zona pedonale

Multe redditizie, in calo gli incidenti stradali

23/12/2004 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Davide Cordua

Sono 1.915 le sanzioni com­p­lessi­va­mente accer­tate, per un impor­to com­p­lessi­vo di 146.481,17 euro. Un’­op­er­azione che ha por­ta­to al decur­ta­men­to di 1.626 pun­ti dalle paten­ti di gui­da dei vari trasgres­sori. Sono questi i numeri prin­ci­pali del bilan­cio di fine sta­gione pre­sen­ta­to dal Coman­do di di Toscolano Mader­no in mer­i­to alle prin­ci­pali attiv­ità svolte dal pri­mo gen­naio 2004. «Le sanzioni sono dimi­nu­ite rispet­to all’an­no scor­so — ha dichiara­to il coman­dante Bruno Bor­dignon — gra­zie alla pre­sen­za sul ter­ri­to­rio degli agen­ti, con par­ti­co­lare atten­zione alla stra­da statale e nelle frazioni, che ha con­tribuito a real­iz­zare il servizio di pre­ven­zione pro­gram­ma­to all’inizio del­l’an­no». Di rif­lesso sono dimi­nu­iti gli inci­den­ti stradali: sono 63 quel­li ril­e­vati nel­l’an­no in cor­so, il 27,6% in meno rispet­to al 2003. Gli altri dati sta­tis­ti­ci di prin­ci­pale ril­e­van­za si rias­sumono in 16 paten­ti di gui­da e 59 carte di cir­co­lazione riti­rate, 6 doc­u­men­ti di gui­da fal­si o con­traf­fat­ti seques­trati ad extra­co­mu­ni­tari, 4 veicoli posti in sta­to di fer­mo per gui­da sen­za patente, 6 veicoli seques­trati per­ché privi di cop­er­tu­ra assi­cu­ra­ti­va, 17 veicoli posti in sta­to di fer­mo ammin­is­tra­ti­vo, 6 per­sone denun­ci­ate per gui­da in sta­to di ebbrez­za, una per­sona arresta­ta per truf­fa e un seque­stro di cantiere edile. «Numeri impor­tan­ti real­iz­za­ti gra­zie anche alla con­tin­ua e costante riqual­i­fi­cazione pro­fes­sion­ale degli agen­ti — ha pre­cisato Bor­dignon — ; ora i miei col­lab­o­ra­tori riescono a riconoscere a colpo d’oc­chio doc­u­men­ti fal­si o con­traf­fat­ti, a dare un giudizio serio e pro­fes­sion­ale sul­lo sta­to d’e­brez­za dei con­du­cen­ti e a sten­dere com­pi­u­ta­mente atti di polizia giudiziaria che fino a qualche anno fa era impens­abile». Un bilan­cio più che pos­i­ti­vo gra­zie anche alle inno­vazioni appor­tate al servizio del­la Polizia locale. A com­in­cia­re dal servizio di con­trol­lo serale-not­turno atti­va­to per il fine set­ti­mana nel peri­o­do di bas­sa sta­gione su tut­to il ter­ri­to­rio locale con l’impiego di più per­son­ale e l’u­ti­liz­zo di tutte le attrez­za­ture idonee disponi­bili (uffi­cio mobile, autovelox, etilometro e nar­cotest). Nel peri­o­do di alta sta­gione è sta­to invece garan­ti­to un nuo­vo servizio di pro­tezione alla zona bal­n­eare con l’ausilio dei bagni­ni del­la Vold­e­ga in forza alla spi­ag­gia Lido Azzur­ro di Mader­no e del natante dona­to dal­l’asses­sore comu­nale Mar­cel­lo Beschi. Sem­pre nei mesi di mag­gior afflus­so tur­is­ti­co è sta­to pre­dis­pos­to un nuo­vo servizio di stazion­a­men­to fis­so nelle ore ser­ali da parte di un agente a tutela del­la zona pedonal­iz­za­ta sul nuo­vo lun­go lago di Mader­no. Da sot­to­lin­eare infine la costante sin­er­gia con i del­la stazione di Toscolano Mader­no dimostra­ta con la pronta e rec­i­p­ro­ca disponi­bil­ità ad ogni intervento.

Parole chiave: