Due giornate all’insegna dell’allegria aperte a tutti

Musica e giochi «senza età» Gran festa alla casa di riposo

10/09/2002 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Lonato

E’ tem­po di fes­ta per gli ospi­ti del­la casa di riposo di Lona­to. Da ven­erdì a domeni­ca (13–15 set­tem­bre) gli anziani passer­an­no due gior­nate all’insegna dell’allegria gra­zie all’impegno degli ani­ma­tori interni e alla col­lab­o­razione con altre strut­ture di assis­ten­za. Il pro­gram­ma prevede ven­erdì alle 15, l’apertura del­la fes­ta con uno spet­ta­co­lo musi­cale ed una ric­ca pesca di benef­i­cen­za che è sta­ta allesti­ta in queste set­ti­mane. Il giorno dopo, alle 14.30 giochi «sen­za età» fra le case di riposo di Carpenedo­lo, Riv­oltel­la, e ovvi­a­mente Lona­to. L’obiettivo dichiara­to è creare alcune ore di sano diver­ti­men­to, spen­sier­atez­za e soprat­tut­to affet­to per i non­ni che qui sono ospi­tati, per ami­ci e par­en­ti. L’iniziativa si con­clud­erà nel pomerig­gio di domeni­ca con un incon­tro con i bam­bi­ni del­la scuo­la ele­mentare del March­esino con i quali lo scor­so anno sco­las­ti­co era sta­to avvi­a­to un con­cre­to dial­o­go. Era­no sta­ti infat­ti a far visi­ta alla casa di riposo pro­prio per capire le loro esi­gen­ze, le richi­este, le aspet­ta­tive da una comu­nità che non è sem­pre suf­fi­cien­te­mente atten­ta alla terza età. Fra le richi­este emerse anche quel­la di avere un pullmi­no per le gite fuori por­ta. La stes­sa scuo­la ave­va mes­so a dis­po­sizione una pic­co­la fet­ta di ter­reno in cui creare un orto a cui pote­vano accedere lib­era­mente; per molti anziani lo scam­po­lo di un hob­by colti­va­to per una vita. La fes­ta del­la casa di riposo di Lona­to è aper­ta a tutti.