Musica, Musica ed ancora Musica!

Parole chiave: -
Di Redazione
Michele Nocera

Tan­ti gli spet­ta­coli in sce­na sul ter­ri­to­rio anche in questi ulti­mi due mesi (mag­gio e giug­no). Ne abbi­amo scelti alcu­ni emblem­ati­ci. Iniziamo dal­la ‘Notte bian­ca di Bres­cia’ che con­clude­va “la più bel­la cor­sa del mon­do”, come defini­ta da Enzo Fer­rari. Par­liamo del­la cele­bre . In Piaz­za Log­gia a Bres­cia si è esi­bi­ta Annal­isa Scar­rone. Prove­niente da quel di Savona la can­tante lig­ure, piaz­zatasi terza all’ul­ti­mo Fes­ti­val di San­re­mo, possiede una voce estrema­mente inter­es­sante per una gam­ma di belle can­zoni. Suc­ces­so pieno. Un vero ciclo­ne, poi, per ben sei ser­ate, all’, per un totale di 70mila per­sone, c’è sta­to Loren­zo Cheru­bi­ni, in arte Jovan­ot­ti. Non è più il ragaz­zo lan­ci­a­to da Clau­dio Cec­chet­to tan­ti anni fa, ma un uomo maturo che anco­ra spri­giona ener­gia da vendere. Dis­eg­na lui gli splen­di­di lam­padari che campeg­giano sul­la sce­na del­l’Are­na e si cir­con­da di una band stratos­fer­i­ca. E che dire di Gino Paoli? Il can­zoniere d’amore, al Teatro Romano di Verona stra­col­mo, ha incan­ta­to il pub­bli­co pre­sente scior­i­nan­do le sue più belle can­zoni divenute ormai un vero cult.

In ambito più nos­tra­no, invece, ricor­diamo la pre­sen­za dei Leg­nane­si al castel­lo di Desen­zano, com­pag­nia dialet­tale defini­ta da Fed­eri­co Felli­ni “assoluta­mente uni­ca nel suo genere”. Una car­rel­la­ta di gag sui bei tem­pi andati dei cor­tili lom­bar­di dove si muove una var­ie­ga­ta uman­ità. Bravis­si­mi sia Anto­nio Prova­sio (Tere­sa), sia Lui­gi Camp­isi (Gio­van­ni), sia Enri­co Dal­ceri (Mabil­ia).

A Sirmione, per con­clud­ere la nos­tra car­rel­la­ta di ricor­di, nel miti­co Bar Bar­racu­da, tes­ti­mone ocu­lare dei bei tem­pi andati, com’è ormai con­sue­tu­dine, una ubri­a­catu­ra di jazz di alta qual­ità: Alber­to Gur­risi alla tastiera, Lau­ra Klain alla bat­te­ria, poi i due fan­tas­ti­ci Emanuele Cisi e Daniele Scan­na­pieco (vedi foto) con i loro magi­ci sax. Spet­ta­co­lo puro!

Michele Nocera

Parole chiave: -