Musica, Musica ed ancora Musica!

Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

Tanti gli spettacoli in scena sul territorio anche in questi ultimi due mesi (maggio e giugno). Ne abbiamo scelti alcuni emblematici. Iniziamo dalla ‘Notte bianca di Brescia‘ che concludeva “la più bella corsa del mondo”, come definita da Enzo Ferrari. Parliamo della celebre Mille Miglia. In Piazza Loggia a Brescia si è esibita Annalisa Scarrone. Proveniente da quel di Savona la cantante ligure, piazzatasi terza all’ultimo Festival di Sanremo, possiede una voce estremamente interessante per una gamma di belle canzoni. Successo pieno. Un vero ciclo­ne, poi, per ben sei serate, all’Arena di Verona, per un totale di 70mila persone, c’è stato Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti. Non è più il ragazzo lanciato da Claudio Cecchetto tanti anni fa, ma un uomo maturo che ancora sprigiona energia da vendere. Disegna lui gli splendidi lampadari che campeggiano sulla scena dell’Arena e si circonda di una band stratosferica. E che dire di Gino Paoli? Il canzoniere d’amore, al Teatro Romano di Verona stracolmo, ha incantato il pubblico presente sciorinando le sue più belle canzoni divenute ormai un vero cult.

In ambito più nostrano, invece, ricordiamo la presenza dei Legnanesi al castello di Desenzano, compagnia dialettale definita da Federico Fellini “assoluta­mente unica nel suo genere”. Una carrellata di gag sui bei tempi andati dei cortili lombardi dove si muove una variegata umanità. Bravissimi sia Antonio Provasio (Teresa), sia Luigi Campisi (Giovanni), sia Enrico Dalceri (Mabilia).

A Sirmione, per concludere la nostra carrellata di ricordi, nel mitico Bar Barracuda, testimone oculare dei bei tempi andati, com’è ormai consuetudine, una ubriacatura di jazz di alta qualità: Alberto Gurrisi alla tastiera, Laura Klain alla batteria, poi i due fantastici Emanuele Cisi e Daniele Scannapieco (vedi foto) con i loro magici sax. Spettacolo puro!

Michele Nocera

Michele Nocera

Commenti

commenti