Dopo il successo della prima giornata dedicata alla danza, sabato 18 luglio Ala ospiterà centinaia di giovani musicisti provenienti da tutta Italia

Musicanti con i Conservatori italiani ed Elio, insolito Figaro

16/07/2009 in Manifestazioni
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Dopo il suc­ces­so del­la pri­ma gior­na­ta ded­i­ca­ta alla dan­za, saba­to 18 luglio Ala ospiterà centi­na­ia di gio­vani musicisti prove­ni­en­ti da tut­ta Italia. Ques­ta sec­on­da gior­na­ta del­la rasseg­na inti­to­la­ta “Vedere, Ascoltare, Gustare una cit­tà. Lo spir­i­to che ani­ma cit­tà di vel­lu­to”, cura­ta dal diret­tore artis­ti­co Ric­car­do Ric­ci, sarà infat­ti ded­i­ca­ta alla musi­ca clas­si­ca con con­cer­ti per grup­pi da cam­era, a cura e in col­lab­o­razione con i con­ser­va­tori ital­iani di Tren­to, Cosen­za, L’Aquila, Par­ma, Tori­no e Vicenza.In ques­ta dodices­i­ma edi­zione del­la rasseg­na alense, gio­ca­ta sul dial­o­go tra l’antico e il con­tem­po­ra­neo, il di musi­ca “F.A. Bon­por­ti” di Tren­to ha por­ta­to un con­trib­u­to di idee prezioso per creare un dial­o­go allarga­to tra pro­duzioni musi­cali di pun­ta. Già in ques­ta pri­ma edi­zione di “Mus­in­can­ti”, i Con­ser­va­tori invi­tati si seg­nalano per una grande capac­ità di rin­no­va­men­to e prog­et­tual­ità; a tut­ti i grup­pi è sta­to chiesto un pro­gram­ma di cir­ca 30–40 minu­ti con un rifer­i­men­to al Set­te­cen­to, pos­si­bil­mente a Mozart che incro­ciò Ala nei suoi viag­gi musi­cali in Italia. E così, dalle ore 18 alle 21 — a Palaz­zo de’ Pizzi­ni, Palaz­zo Mal­fat­ti-Scher­er, Palaz­zo Azzoli­ni, Gia­rdi­no Righi, Palaz­zo Gresti-Fil­ip­pi, Gia­rdi­no Museo del Pianoforte Anti­co — fit­ti intrec­ci di musi­ca ani­mer­an­no le sug­ges­tive atmos­fere. Sig­ni­fica­ti­va la pre­sen­za del Con­ser­va­to­rio de L’Aquila; dopo i gio­vani tal­en­ti del­la dan­za si esi­bi­ran­no ad Ala le promesse musi­cali abruzze­si a tes­ti­mo­ni­an­za di un rin­no­va­to impeg­no nell’arte e nel­la cultura.Ospite di ques­ta sec­on­da gior­na­ta, il noto can­tante Elio (di Elio e le Sto­rie Tese), impeg­na­to in un’insolita riv­is­i­tazione del cele­bre Bar­bi­ere di Siviglia, di sce­na alle ore 22 nel Gia­rdi­no di Palaz­zo Azzoli­ni. Lo spet­ta­co­lo Figaro il bar­bi­ere, libero rac­con­to di Rober­to Fab­bri­ciani pre­sen­ta musiche ridotte, in for­ma cameris­ti­ca, del­la cele­bre opera di Gioacchi­no Rossi­ni, inter­pre­tate da Rober­to Fab­bri­ciani flau­to, Fabio Bat­tis­tel­li clar­inet­to, Mas­si­m­il­iano Dameri­ni pianoforte (ingres­so € 5).Un impeg­no, quel­lo di Elio, che si riv­olge in par­ti­co­lare ai gio­vani, per far loro conoscere l’opera lir­i­ca in modo diver­so e accattivante.Per “La dolce via” spet­ta­coli itin­er­an­ti dalle ore 18.30 sia per bam­bi­ni che per adul­ti con “Josef e l’organo di Bar­be­ria” e “Tem­pus fugit”, una dama bian­ca dall’enorme gonna che incan­terà assieme ad ele­gan­ti far­falle; non mancher­an­no momen­ti comi­ci con “Nespo­lo lo giullare” e la Microband (alle ore 19 e alle 21.15 in Piaz­za San Giovanni).“Musincanti” pros­eguirà fino a tar­da notte con un “Ensem­ble di Notte” (in Cor­tile Gresti – Fil­ip­pi, ore 23.30) con l’alternarsi di arie, pas­sacaglie, ciac­cone e musi­ca da dan­za del ‘700.Oltre agli “incon­tri con la sto­ria” e alla mostra “Vel­lu­tum” (www.vellutum.it) a Palaz­zo de’ Pizzi­ni, non mancher­an­no i “Gusti per Via”, con una cuci­na curiosa e intri­g­ante in una sor­ta di Street food con 9 pun­ti di ris­toro dove degustare anche prodot­ti del territorio.Questa dodices­i­ma edi­zione è pro­mossa dal Comune di Ala in col­lab­o­razione con la Provin­cia Autono­ma di Tren­to – Asses­so­ra­to alla Cul­tura e Asses­so­ra­to al Tur­is­mo, Com­pren­so­rio del­la Val­la­ga­ri­na, Regione Autono­ma del Trenti­no Alto Adi­ge, BIM dell’Adige, Azien­da per il Tur­is­mo Rovere­to e Val­la­ga­ri­na, Trenti­no SpA e numerosi spon­sor privati.

Parole chiave: